Apple Music Android

Capita spesso di leggere le vicissitudini dei brand ambassador di alcune aziende concorrenti ad Apple, che ricevono dei prodotti gratis e a volte dei soldi, per mantenere un rapporto di esclusività. Persone che poi vengono scoperte ad usare un iPhone.

È capitato a moltissimi VIP, da Fedez fino Gal Gadot. Ad una influencer russa è andata anche peggio. Samsung le ha chiesto di pagare una penale di 1,45 milioni di €, per aver mostrato un iPhone X durante una trasmissione televisiva.

Questa volta, però, accade il contrario. Chi si occupa dell’account ufficiale di Apple Music ha usato un telefono con Android per scrivere il contenuto condiviso in rete. È anche vero che Apple Music è un servizio disponibile anche su Android, ma perché chi cura un account ufficiale di Apple sta utilizzando il sistema operativo della concorrenza?

La società sta vendendo così pochi iPhone che i suoi stessi dipendenti stanno già passando ad Android? Oppure alla luce del fatto che la società non concede sconti neanche ai dipendenti per l’acquisto di un iPhone, questi ultimi decidono di comprare un Android per risparmiare?

Al momento veleggia il mistero e resta una brutta figura a metà.

Leave a comment

Cosa ne pensi?