Il servizio di streaming di Apple potrebbe partire senza Apple

Apple TV

Si vocifera che il prossimo 25 di marzo, quando Apple terrà un suo Keynote dall’Apple Park, tra le varie novità ci sarà anche la presentazione ufficiale del suo servizio di streaming video. Al momento non sappiamo quanto costerà e neanche se sarà disponibile in tutti i paesi contemporaneamente, tra cui l’Italia.

Le indiscrezioni dichiarano che la disponibilità effettiva del servizio dovrebbe partire ad aprile, con una serie di contenuti. La società ha investito molto in serie TV esclusive. Gli esperti dichiarano che sia stato speso almeno 1 miliardo di dollari.

Le ultime voci di corridoio, però, dicono che in realtà questi contenuti non siano ancora pronti. Apple dovrebbe iniziare, quindi, con contenuti presi in licenza da altri. Bloomberg dichiara che la società ha stretto accordi con HBO, Showtime e Starz.

Sarà interessante vedere se la società creerà un abbonamento unico per accorpare streaming musicale, video e lettura di riviste, oppure se l’utente dovrà scegliere quale di questi servizi attivare e pagarlo singolarmente.

Cosa ne pensi?