Ecco l’Apple Card, la carta di credito di Apple

Personalmente la ritengo la vera novità dell’ultimo Keynote di Apple. Sto parlando della carta di credito di Apple. Dopo le indiscrezioni degli ultimi anni, la società ha annunciato l’arrivo della sua carta di credito. L’obiettivo della società è migliorare l’esperienza d’uso della gestione delle carte con Apple Pay.

L’Apple Card non richiederà di pagare commissioni di utilizzo, inoltre offre dei tassi di interesse molto bassi (anche se non si sa quali) per i pagamenti rateali. È stata costruita mediante la collaborazione della banca Goldman Sachs e del circuito MasterCard.

Alla base ci sono alcuni elementi chiave:

  • Privacy: la società non traccia gli acquisti degli utenti e la banca non distribuirà queste informazioni con nessuno. In questo modo tutti potranno fare acquisti sapendo di non essere tracciati con attività di marketing.
  • Daily Cash: c’è un buon programma di cashback. Facendo acquisti con questa carta si riceverà in bonus il 2% di quello che si spende. Se si spende negli Apple Store la percentuale sale al 3%. Per esempio comprando un iPhone da 1.000 € si riceveranno 30 € di bonus.
  • Budget: l’app Wallet fornirà all’utente la gestione del proprio budget mensile, con tanto di divisione automatica per categorie.

L’Apple Card supporterà ovviamente anche Apple Pay Cash per i pagamenti peer-to-peer. Sarà utilizzabile in tutti i paesi in cui è disponibile Apple Pay che, in questo momento, sono oltre 40.

Volendo si può chiedere anche l’esclusiva carta fisica in titanio, utilizzabile dove Apple Pay non è disponibile. Questa, a differenza di altre carte, sarà perpetua. Non avrà scadenza, non mostrerà numeri di carta o altri dati. Usando la carta fisica il cashback cala all’1%. Non sappiamo se la carta fisica si acquisterà a parte.

L’Apple Card sarà attivabile direttamente nell’app Wallet di iOS. Purtroppo al momento è prevista la disponibilità solo negli Stati Uniti a partire da questa estate.

Cosa ne pensi?