Apple dovrà vendere 49 milioni di abbonamenti di Apple News+ per ripagare l’acquisto di Texture

In economia c’è un concetto che si chiama break even point, vale a dire punto di pareggio. Si tratta del punto in cui le entrate vanno a coprire tutte le uscite per quel progetto, generando ricavi dal quel punto in poi.

Per ripagare gli investimenti effettuati per realizzare il servizio Apple News+, Apple dovrà vendere milioni di abbonamenti. Per l’esattezza dovrà vendere almeno 49 milioni di abbonamenti per ripagare il solo acquisto di Texture.

L’azienda fu acquistata lo scorso anno. Un servizio che consente di abbonarsi a centinaia di riviste pagando un abbonamento mensile. Il The New York Post ha anche scoperto quanto è costata l’acquisizione e per l’esattezza ammonta a 485 milioni di dollari.

Questo significa che alla luce dell’abbonamento mensile richiesto per il servizio, vale a dire 9,99 $ al mese, bisogna vendere 49 milioni di abbonamenti per ripagare l’acquisizione.

Secondo voci di corridoio la somma di 485 milioni di $ include anche 100 milioni di $ in diritti d’autore pagati a quattro grandi case editrici presenti in catalogo: Condé Nast, Meredith and Hearst e Rogers.

Secondo gli accordi tra Texture e gli editori, per il primo anno è previsto il pagamento di 145 milioni di $ in diritti d’autore e il secondo anno 240 milioni di $. Apple, quindi, dovrà vendere moltissimi abbonamenti per poter coprire tutte le quote da corrispondere alle società che producono le riviste.

Cosa ne pensi?