Uomo froda Apple 1 milione di $ con delle scatole vuote

Quando ci sono di mezzo le grandi multinazionali e regole che portano a sistemi automatici, può esserci qualcuno che ne approfitti. Per esempio una delle truffe più famose è quella della scatola vuota, di cui recentemente è stata vittima anche Apple.

La società di Cupertino è stata frodata per ben 1 milione di $, in un sistema tra l’altro abbastanza stupido. L’autore del furto è stato Van-Seyla Mork che ha confessato la sua colpevolezza di fronte alla Corte Federale di San Jose sperando in uno sconto della pena.

La truffa avveniva così: Mork osservava le case delle persone per attendere chi ricevesse un prodotto Apple. Una volta saputa della consegna si affrettava a chiamare Apple per lamentarsi con la società di aver ricevuto una scatola vuota. La società rimborsava ogni volta il valore della merce.

Desta curiosità come l’azienda non si sia accertata che l’utente non abbia attivato nessun prodotto nel periodo, che non abbia controllato con parsimonia l’identità del chiamante e che abbia rimborsato l’acquisto su un account diverso di quello di acquisto. Tutti elementi che lasciano intendere altri dettagli che il tribunale non ha fornito, forse per evitare altri fenomeni simili.

Sta di fatto che il prossimo 21 ottobre ci sarà un verdetto. Mork rischia 20 anni di prigione per frode e riciclaggio di denaro, a cui si potrebbe aggiungere una multa di 250.000 $ per la frode e 500.000 $ per il riciclaggio.

Cosa ne pensi?