Ecco gli iPod touch 2019, con chip A10 Fusion

A quanto pare la tendenza di Apple di rilasciare prodotti a sorpresa non si fermerà. Dopo aver presentato in questo modo le AirPods di seconda generazione e gli iPad mini, la società oggi ha presentato gli iPod touch di settima generazione.

L’aggiornamento dell’ultimo iPod rimasto in vita arriva a distanza di ben 4 anni dall’ultimo update. Questi risale al 2015 e vedeva l’integrazione del chip A8. Ora, invece, lo stesso modello, che assomiglia fisicamente ad un iPhone 6/6s, ha un chip A10 Fusion. Questi permette fino al doppio della velocità rispetto alla generazione precedente e un aumento delle prestazioni grafiche di 3x.

Tra le altre caratteristiche abbiamo uno schermo da 4” con le classiche cornici precedenti, il Touch ID e uno spazio di storage che ora può arrivare a 256 GB di memoria. I tagli sono dunque tre: 32 GB, 128 GB e 256 GB. Venduti rispettivamente per 249 €, 359 € e 469 €.

Da notare che il prodotto comprende ancora il jack per le cuffie. I colori disponibili sono: rosa, argento, grigio siderale, oro, azzurro e rosso. È disponibile da subito.

2 Comments

  1. Uso tutti i giorni per ascoltare musica il mio iPod Touch di sesta generazione, comprato negli USA quando nel 2017 Apple iniziò a svenderli alla grande (tra sconto Apple e cambio euro/dollaro favorevole riuscii a comprare il 128GB a un prezzo molto vantaggioso). Comprai quell’iPod terrorizzato dal fatto che si parlava della fine della linea: rischiavo di restare senza iPod. E ora se ne vengono con questo refresh coi contro fiocchi. Li odio hahahaha.

Cosa ne pensi?