Dopo l’Irlanda salta anche il progetto del data center di Apple in Danimarca

Data Center

A quanto pare i piani di espansione dei data center di Apple in Europa sono stati cambiati. Spero non ridimensionati, ma solo cambiati. La società, infatti, aveva previsto di aprire una seconda struttura nella città di Aabenraa, in Danimarca.

A sorpresa si scopre che i piani sono stati cancellati. Per il grande progetto erano stati stanziati 950 milioni di dollari, che sarebbero stati usati per aprire un edificio da 166.000 metri quadrati fornito di energia rinnovabile.

Il calore in eccesso sarebbe stato offerto gratuitamente agli edifici vicini. Tutto finito nel dimenticatoio. L’acquisto di 700 acri di terreno per costruire l’impianto ora sono finiti sul mercato. Il comune di Aabenraa ne ha dato la notizia, specificando di non essere molto preoccupato perché lì vicino ne sorgerà uno di Google.

La società continuerà ad investire sul primo data center in Danimarca, quello della città di Viborg. Qualche tempo fa la società cancellò anche un importante progetto in Irlanda. Lì sfumarono 850 milioni di euro di investimenti. Pare per colpa della decisione della UE di farle pagare tasse per 13 miliardi di dollari.

In vista di un aumento dei servizi della società, forse si preferiranno altri luoghi per l’espansione della sua capacità di stipare dati.

Cosa ne pensi?