Facebook si becca una multa di 5 miliardi di $ per il caso Cambridge Analytica

Cambridge Analytica

C’è un’antico proverbio che dice “Non mordere la mano che ti nutre”. A quanto pare Trump ha deciso di farlo. Dopo aver preso le distanze da Libra, dichiarando che se Facebook vuole usare una criptomoneta deve prima fondare una banca, ora picchia forte sul lato della privacy.

La FTC (Federal Trade Commission), infatti, ha votato per applicare una mega multa da 5 miliardi di dollari a Facebook. Il voto è stato favorito dai Repubblicani, appunto il partito di Trump. Tutta colpa di Cambridge Analytica.

Questo scandalo si verificò nel marzo dello scorso anno. Dopo una serie di indagini del New York Times e del Guardian, si scoprì che l’azienda Cambridge Analytica riusciva a creare un profilo perfetto delle persone tracciando il loro uso di Facebook. Poi, immettendo in giro delle notizie (di cui molte false) riusciva a modificare la percezione della realtà, tanto da dirigere il voto politico.

La cosa curiosa, di cui il proverbio al primo rigo, è che Trump ha usato proprio Cambridge Analytica e Facebook per vincere le elezioni.

Dopo lo scandalo l’azienda cambiò nome in Emerdata e Mark Zuckerberg chiese scusa. Ora oltre a chiedere scusa dovrà anche pagare 5 miliardi di dollari.

Cosa ne pensi?