MacBook o iPad Pro? La completa indecisione

In questo periodo sono alle prese con alcuni dubbi riguardante l’acquisto di un nuovo computer portatile. Un’indecisione mai affrontata prima e che potrebbe non colpire solo me. Ma creiamo un po’ di contesto.

Il mio ultimo computer portatile è un MacBook Air del 2013. È un computer privo di schermo Retina. Un po’ lento, con solo 4 GB di RAM, ma in fondo fa il suo lavoro di base. Inoltre ho usato un MacBook Pro del 2018 in comodato d’uso, che dovrò restituire a breve. Entrambi sono da supporto quando sono in mobilità al mio iMac del 2017.

Quindi la maggior parte del lavoro viene fatto sull’iMac, ma quando sono in giro o fuori città il lavoro passa al portatile. Ora, alla luce del MacBook Air del 2013 un po’ vetusto, stavo osservando le possibili scelte. Ecco quelle individuate:

  1. Un MacBook Air 2019. Sceglierei il modello con disco SSD da 256 GB, visto che 128 GB sono pochi. Il prezzo è di 1.529 €, ma approfittando della promozione Back To School pagherei 1.376,40 € e avrei in omaggio anche le Beats Studio3 Wireless.
  2. Un MacBook Pro 2019 da 13”. Non amo la Touch Bar ma pagando 1.619,18 € con lo sconto studenti, invece di 1.799 €, avrei un computer più potente dell’Air, con una scheda grafica più potente, processore quad-core invece di dual-core. Restano in omaggio le cuffie Beats.
  3. Un MacBook. Attendevo l’aggiornamento di questo modello perchè è più piccolo del MacBook Air ed è più facile da trasportare. Apple, però, ha deciso di non venderlo più. Potrei provare qualche unità ancora in commercio, ma su Amazon il prezzo è ancora elevato. La versione da 256 GB costa 1.430,54 €. Pagherei quindi più dell’Air senza avere neanche le Beats.
  4. iPad Pro. Potrei attendere l’arrivo del nuovo iPad Pro (probabilmente ad ottobre) e fare il grande passo, vale a dire passare completamente sul tablet in mobilità. In fondo le app principali sono disponibili per iOS. Mi mancherebbero solo alcuni software come Final Cut Pro che dovrei sostituire in qualche modo. Ovviamente dal tablet la produzione di contenuti è più lenta.

In questo limbo di incertezze resto in un immobilismo che alla fine non mi portano a scegliere nessuna alternativa. L’ideale sarebbe stato avere una versione del MacBook aggiornata. La scelta più sensata, in termini di convenienza, sarebbe il MacBook Air, ma con appena 243 € si potrebbe avere un Pro.

Ma a questo punto il peso del portatile aumenta e ritorniamo al punto di partenza. Una serie di incastri che non vogliono unirsi, come in un puzzle difettoso. Segno che Apple ha pensato alla sua offerta commerciale, ma in fondo non tanto bene. Si è creata una zona d’ombra nella scelta ideale e io sono caduto dritto al suo interno.

Voi cosa scegliereste?

6 Comments

  1. Se usi iMac come computer primario iPad Pro. In mobilità non c’è paragone. Poi dipende cosa fai con il computer.
    L’alternativa (secondo me sempre più sensata) è ripartire da 0 (vendere iMac) e prendere MacBook Pro ’13 + Display esterno (magari USBC) + tastiera e mouse e usare il mac in clamshell.
    Se poi abbini un mega iPhone Plus sei al completo.

  2. Io prenderei il MacBook Pro 2019. Io ho la prima versione con touch bar e mi trovo benissimo. Ho anche l’iPad pro 12.9 e ti garantisco che ancora non può sostituire MaxOS..

  3. Anche io un anno fa avevo il tuo stesso problema, ho preso un ipad pro, ma l’ho venduto dopo 6 mesi circa per prendere un macbook pro 13. Uso anche io a casa un imac ma in mobilità ipad pro per lavorare come a casa non va bene. Si riescono a fare un sacco di cose, ma non si ha la stessa praticità di MacOs

Cosa ne pensi?