Rumors dicono che i MacBook del prossimo anno avranno il modem 5G integrato

Probabilmente i primi computer portatili ad avere la possibilità di collegarsi alla rete cellulare sono stati i Sony Vaio. Questa linea di laptop hanno un vano per la microSIM, in modo da collegarsi ad internet in mobilità. Lo stesso meccanismo usato negli iPad versione Cellular.

Quindi se la tecnologia esiste perchè non è stata integrata nei MacBook? In realtà la società ci sta pensando da tempo. Nel 2016 abbiamo visto anche alcuni brevetti in merito. Tutto questo potrebbe concretizzarsi nel 2020. Almeno così riporta DigiTimes.

Secondo il sito asiatico, Apple integrerà il modem 5G nei MacBook a partire dalla seconda metà del prossimo anno. Prima di lei lo faranno i suoi concorrenti. Lenovo, HP e Dell potrebbero presentare i primi portatili muniti di modem 5G già a partire dalla fine di quest’anno.

Di recente la società ha acquistato la divisione dei modem 5G da Intel. Questo velocizzerà la realizzazione di questi chip. Al momento non sappiamo se funzioneranno con eSIM, oppure se ci sarà un vano per inserire una SIM card nel computer.

Di sicuro sarà molto utile poter accedere alla rete in mobilità senza dover fare necessariamente il tethering con il telefono.

Cosa ne pensi?