Apple dedica delle t-shirt ai pirati, ecco perchè

T-shirt dei Pirati
T-shirt dei Pirati

Cosa c’entra Apple con i pirati? Chi ha studiato la storia della società conosce bene il collegamento. Ma andiamo a riassumerlo. Nel 1980 Steve Jobs stava lavorando al progetto Lisa. Questo modello di computer, che doveva diventare il nuovo filone dopo l’Apple II, stava diventando molto costoso per via della tendenza a curare i particolari tipica di Jobs.

La dirigenza stava cercando un modo per allontanare Jobs dal progetto. Fortunatamente l’ex CEO di Apple fu fulminato dal Macintosh iniziato da Jef Raskin nel 1979. Dopo averne assunto il comando, Jobs prende un edificio vicino Infinite Loop e lo battezza a sede del team del Macintosh.

Nel 1983 il team era formato da circa 80 persone. Molte arrivavano dal team del Lisa. Jobs convinceva gli ingegneri più capaci a passare dalla sua parte dichiarando che il team Macintosh fosse quello dei pirati, quindi dei rivoluzionari, mentre il team Lisa era quello della Marina: molto formalizzato e noioso.

Un giorno, per sottolineare questa differenza, issarono una bandiera dei pirati disegnata da Susan Kare. La stessa designer che realizzò le icone del Macintosh. Da quel momento furono il team dei pirati.

Per ricordare quella storia Apple ha fatto realizzare una serie di t-shirt commemorative, vendute esclusivamente nel negozio di Infinite Loop. Ci sono 12 nuove magliette vendute a circa 40 $ ciascuna. Probabilmente molte di queste finiranno su internet a prezzi maggiorati.

Se siete dalle parti di Cupertino vale la pena comprarne una per confermare la propria appartenenza al team dei pirati.

Cosa ne pensi?