Presentato lo scorso giugno, durante la WWDC 2019, il Mac Pro è il computer di fascia alta di Apple. Si tratta di un dispositivo pensato per le aziende. Per gli studi fotografici, le società che hanno bisogno grandi capacità di calcolo, gli studi cinematografici e così via.

Costruito negli Stati Uniti, nell’impianto texano di Flex, è ora pronto per la vendita. Non mancano le curiosità. Partiamo dal prezzo di partenza. In Italia bisogna spendere almeno 6.599 € per avere la versione base con processore Intel Xeon a 8 Core a 3,5 GHz.

In prezzi salgono però velocemente se vogliamo dei processori più potenti, fino ad arrivare alla configurazione con Xeon a 28 core da 2,5 GHz ciascuno che vi costa un sovrapprezzo di 8.400 €.

La memoria RAM parte da 32 GB. Se ve ne serve di più anche in questo caso i prezzi aumentano e anche vertiginosamente. Fino ad arrivare a ben 1,5 TB di memoria RAM pagando in più “appena” 30.000 €. Quanto un’automobile di buona qualità.

La scheda grafica di base è una Radeon Pro 580X da 8 GB. Per 12.960 € in più avrete due Radeon Pro Vega II Duo con 32 GB di memoria ciascuna. Il disco SSD parte invece da appena 256 GB. Pagando 1.680 € ne avrete 4 TB della stessa qualità.

In totale se volete la configurazione più costosa andrete a spendere 62.668 €. Quasi quanto un appartamento in provincia.

Tra le altre curiosità:

  • La versione con le rotelle per trascinarvelo in giro vi costa 480 € in più, vale a dire che ogni rotella costa 120 €.
  • Il Pro Display XDR 5.599 € da aggiungere al prezzo del Mac Pro. Con la copertura in nanotexture vi costa 1.000 € in più.
  • Il Pro Stand costa 1.099 €.
  • L’adattatore per appendere lo schermo al muro costa 219 €.
  • L’Apple Care+ per lo schermo costa 499 €, mentre quella per il computer costa 349 €.

Se lo ordinate subito potreste avere la fortuna di riceverlo prima di Natale. Su Amazon è ancora in vendita il vecchio modello per 4.109 €.

Leave a comment

Cosa ne pensi?