Molti mi chiedono se ha senso acquistare le AirPods Pro. La risposta è sicuramente sì. I nuovi auricolari di Apple, come si può leggere nella mia recensione, sono di sicuro un passo avanti nel settore degli auricolari bluetooth. Consentono di godere di un audio di qualità, un bel po’ di ore di autonomia e del sistema di riduzione del rumore di fondo che è un game changer, sia perché è presente in un paio di auricolari così piccoli e sia perché incrementa la godibilità della musica.

È anche vero che sono migliorabili. La gestione di Siri non è ancora ottimale, non riescono a comprendere da sole su quale dispositivo vogliamo usarle e a volte la rilevazione automatica nelle orecchie è un po’ ballerina. Tutte cose che Apple potrebbe risolvere con i prossimi aggiornamenti.

C’è anche un altro aspetto da prendere in considerazione: il prezzo. Nel momento in cui vi scrivo costano 240,99 € su Amazon (contro i 279 € suggeriti da Apple). Non è poco e questo richiede di spendere qualche altro euro per proteggerle, con o senza AppleCare+.

La mia prima scelta è stata una custodia di ESR che ho restituito il giorno stesso. Il problema è che la copertura di sopra si toglieva ogni volta che aprivo la custodia delle AirPods Pro. Per questo motivo ho deciso di rivolgermi a chi è nel settore da un po’ di anni, in modo da essere sicuro che il prodotto acquistato fosse qualitativamente sufficiente.

La mia scelta è caduta su Elago. La nota azienda di accessori ne ha realizzati alcuni modelli e costano poco. Ecco alcuni esempi.

La Original Hang Case è di sicuro la mia preferita. È il modello con il gancio per cintura che permette di portare le AirPods appese allo zaino oppure, per l’appunto, ai jeans. Il silicone è di buona qualità e protegge l’esterno della custodia delle AirPods Pro, compresa la porta Lightning. Questa si può chiudere con un tappino di gomma così la polvere non entra.

Grande 4,5 x 2,2 x 6,1 cm, ha la sezione sull’indicatore LED più sottile per consentire di vedere la luce della custodia. Aderisce molto bene al dispositivo di Apple. Costa 8,99 € e si può trovare in 6 colori diversi. La mia scelta è caduta sul nuovo Nightglow Blue. Questo colore bianco si illumina se lasciato per un po’ di tempo sotto una fonte luminosa. Ricorda alcuni giochini degli anni ’90.

La versione in pelle è quella che mi ha convinto di meno. Si tratta di pelle di mucca. Portandola al naso non si sente quell’odore tipico della pelle. L’interno scamosciato consente di non graffiare la custodia delle AirPods Pro.

Ciò che mi ha convinto di meno è il fatto che per arrivare agli auricolari c’è bisogno di tempo. Bisogna prima aprire la custodia in pelle alzando la parte frontale come una busta per lettere. Poi bisogna aprire la custodia delle AirPods Pro ed estrarle. Al termine bisogna chiudere tutto. Quindi in pratica si aggiunge un passaggio ogni volta.

Anche il gancio da cintura richiede più tempo. Non ha il classico meccanismo che prevede di abbassare una sezione per sganciarlo alla cintura, ma bisogna svitare la chiusura a vite. Se questo rende il sistema più sicuro, per chi vuole togliere e mettere le AirPods al pantalone più volte durante il giorno si traduce in una grana.

Di certo la versione in pelle è più elegante e fa l’occhiolino a chi vuole apparire professionale. Elago l’ha preparata in 4 colori diversi. Io ho scelto il nero. Il prezzo è di 19,99 €.

La versione Slim Fit è in pratica la versione Original Hang Case ma senza gancio per la cintura. Ideale per chi del gancio non ne ha bisogno. Sottile circa 1 mm, avvolge le AirPods Pro proprio come l’altra versione.

La Slim Fit è formata da due parti che si posizionano rispettivamente sopra e sotto l’apertura della custodia. Come quella con il gancio, anche questo modello è compatibile con il sistema della carica ad induzione. Protegge il dispositivo di Apple da polvere, graffi e urti. Presenta un tappino per la porta Lightning per evitare che la polvere vi entri.

Elago l’ha realizzata in 6 colori diversi. Anche in questo caso ho scelto il recente Nightglow Blue che la fa illuminare al buio. Il prezzo è identico a quella con il gancio, vale a dire 8,99 €.

Infine parliamo di un altro prodotto di protezione per le AirPods Pro. In questo caso non si usa all’esterno della custodia ma all’interno. Si chiama Dust Guard e in pratica protegge l’interno da graffi e polvere, evitando il brutto effetto nero quando si apre la custodia.

Vi sarà capitato in passato di usare delle AirPods e vedere che nel tempo dentro si forma sporco e nero negli angoli. Cose che si puliscono con un cotton fioc umido. Il Dust Guard, invece, protegge quella superficie ed evita le imperfezioni estetiche dello sporco.

Si tratta di due adesivi in metallo sottile appena 0,04 mm. L’installazione non è delle più immediate. Vi suggerisco caldamente di vedere il tutorial su YouTube che spiega come staccarle dalla confezione e applicarle nella custodia prima di cimentarvi a farlo.

In ogni confezione ci sono due fogli di adesivi per una doppia applicazione. In questo modo se negli anni si rovinano potrete togliere la vecchia protezione e applicare la nuova. Oppure usarla su due paia di AirPods Pro.

Essendo molto sottili non inficiano la chiusura della custodia. Elago, anche in questo caso, ha preparato 6 colori diversi. Dall’oro fino al colore acciaio. Costa 14,99 €.

Leave a comment

Cosa ne pensi?