I MacBook Air 2020 hanno prestazione nettamente superiori alle precedenti

Il MacBook Air è il computer portatile “entry level” di Apple. Un dispositivo ideale per chi non ha bisogno di un iPad, ma di un classico PC, spendendo lo stesso budget. L’aggiornamento recente ha visto migliorare la capacità di storage, ma anche le performance del processore.

Apple dichiara che il processore arriva fino al doppio delle performance (soprattutto se si sceglie un Intel i7), mentre la capacità grafica migliora dell’80%. Ma è veramente così? La società ha fornito delle unità alla stampa amica per scrivere delle recensioni.

SixColor ha realizzato un test di benchmark usando l’app Geekbench 5. Il risultato rivela l’aumento della velocità. Nel test a single core il nuovo MacBook Air ha totalizzato 1.047 punti contro i 790 punti dell’Air del 2018, i 728 punti dell’Air del 2017 e 565 punti dell’Air del 2013. Questo significa che le performance sono aumentate del 32,5% rispetto alla generazione precedente.

In multi core il punteggio è stato di 2.658 per l’ultimo modello, contro i 1.628 punti dell’Air del 2018, i 1.535 punti di quello del 2017 e 1.278 punti di quello del 2013. L’aumento delle performance in questo caso è del 63%.

In attesa dei benchmark dell’iPad Pro 2020, paragonando le performance del MacBook Air con il tablet di penultima generazione abbiamo 1.047 punti in single core per l’Air e 1.108 punti per l’iPad Pro 2018.

In multi core abbiamo 2.658 punti in single core e 4.595 punti per l’iPad Pro. In pratica l’iPad Pro del 2018 è più veloce dell’Air di quest’anno. Ad indicare la capacità dei processori di Apple. Si spera che questi arrivino prima o poi anche nei computer.

Cosa ne pensi?