Apple spiega come funziona lo scudo facciale che sta regalando ai medici

Avere in regalo un prodotto Apple. Purtroppo non è quello che tutti vorremmo. Considerando il periodo storico poco sereno, Apple regala qualcosa ma è il lodevole supporto che la società sta dando alla sanità pubblica con dei dispositivi sanitari.

Oltre a delle mascherine, Apple sta distribuendo milioni di scudi facciali per i medici. Come annunciato da Tim Cook, gli scudi consentiranno al personale ospedaliero di ripararsi da starnuti, saliva e sudore degli ammalati di COVID-19.

In un documento pubblicato nel suo sito, Apple spiega come funziona lo scudo facciale e come si assembla. La società fornirà l’unità centrale, una fascia che va ad essere incastrata nello scudo e un’altra fascia, questa volta in silicone, per far aderire l’anello dietro la testa e tenere saldo lo scudo sul volto.

Il modello realizzato da Apple prevede tre larghezze diverse per aderire alle varie grandezze di testa delle persone. L’azienda assicura che gli scudi sono riutilizzabili dopo averli puliti con una soluzione di etanolo, alcol, sbiancante e perossido di idrogeno.

Considerando che la società è sempre attenta all’ambiente, credo che tutti i componenti potranno essere riciclati al termine del loro utilizzo. L’azienda ha come obiettivo distribuire almeno 2 milioni di unità entro il prossimo mese.

Cosa ne pensi?