C’è un proverbio che dice “ogni cosa ha il suo tempo e ogni tempo ha la sua cosa”. Se guardiamo un film di fantascienza degli anni ’70, oggi ci apparirà un po’ goffo e posticcio, ma all’epoca era il meglio del meglio e faceva sognare. È giusto che vi sia un’evoluzione grafica, di esperienza utente, di abitudini che cambia nel tempo.

Era maggio del 2016 quando Widiba rinnovò l’ultima volta la sua app per smartphone. All’epoca il meglio del meglio, ma sono passati ben 4 anni nel frattempo e il mondo è andato avanti, si è evoluto. Abbiamo avuto l’ascesa dei pagamenti elettronici da smartphone, come Apple Pay. Abbiamo avuto l’inaugurazione dell’open banking con le API per integrare servizi e accesso ad altri conti.

Abbiamo avuto tanti altri modelli di smartphone, con grandezze e risoluzioni diverse. L’espansione dell’intelligenza artificiale, l’uso del machine learning e molto altro. È per questo motivo che Widiba ha avuto l’esigenza di una nuova app, ancora più avanzata di quella precedente.

Widiba 3.0 non è solo un rinnovo grafico della precedente, ma qualcosa di completamente nuovo. Interamente riscritta, riprende un po’ di fluent design e neumorfismo per offrire tutti i servizi della banca con un’interfaccia semplice da utilizzare.

Alla base dell’app ci sono 5 pannelli:

  • Conti: per avere accesso al saldo di ciascun conto legato al proprio account (rettangoli in alto) e lista degli ultimi movimenti. Premendo su ogni rettangolo si può accedere al dettaglio. Quasi al centro dello schermo un pulsante di azione rapida per effettuare operazioni.
  • Carte: la versione dei conti in chiave carte di debito e credito. Qui trovate tutte le informazioni sulle operazioni effettuate con le carte.
  • Lente: è la famosa buca vista nella versione desktop. Un motore di ricerca per effettuare tutte le operazioni e accedere alle centinaia di servizi della banca.
  • Per Te: una sezione dedicata alla propria utenza. Qui troviamo offerte dedicate, grafici e altro.
  • Tre puntini: sono la scorciatoia ad un menu più esteso per accedere a tutte le altre operazioni.

La nuova versione dell’app Widiba apre anche agli scenari futuri. La sua struttura consentirà di integrare molti altri servizi a cui l’azienda sta lavorando, tra cui quelli di open banking. Quindi uno degli aspetti positivi è la scalabilità. In futuro diventerà ancora più completa e ricca di funzioni, per fornire all’utente ciò di cui ha bisogno.

La versione 3.0 supporta anche la dark mode e in futuro si arricchirà con molte personalizzazioni. Al momento potete scaricarla nell’App Store. Pesa 104,3 MB ed è ovviamente gratuita. La versione per Android è nel Google Play Store.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *