Chiudono tutti i Microsoft Store

Microsoft Store

Una volta Microsoft, che copiava spesso da Apple, decise di copiare gli Apple Store. L’azienda di Redmond vide che i negozi di Apple andavano bene, quindi cercò di imitarne il successo partendo proprio dal layout e dall’uso dell’ingresso in cristallo.

Per farlo assunse George Blankenship che aiutò proprio Apple con i suoi negozi. Infatti il risultato di questa collaborazione fu una copia.

La differenza è che mentre gli Apple Store si sono evoluti e hanno continuato a macinare miliardi, i Microsoft Store non hanno superato una serie di difficoltà: la chiusura della linea Lumia, il calo di Windows, La riduzione di PC e di recente la pandemia.

Per questo motivo la società di Redmond ha deciso di chiudere tutti i suoi negozi fisici. Tutte le attività di supporto saranno offerte online, così come le sessioni di training e la vendita dei prodotti.

La chiusura di tutti i negozi costerà circa 450 milioni di dollari. Se la società è disposta a pagare questa cifra pur di chiuderli, significa che non fatturava abbastanza.

I prodotti saranno venduti online e presso i distributori partner.

Cosa ne pensi?