Q3 2020

Se nel secondo trimestre fiscale la società era cresciuta di soli l’1% in termini di fatturato per colpa della pandemia, nel terzo trimestre le cose vanno diversamente. Negli ultimi tre mesi il fatturato è stato di 59,68 mld di $, in crescita del 10,9%.

Gli utili passano da 10,04 mld a 11,25 mld di $ (+12%). L’utile diluito per azione è di 2,58 $. Ma veniamo ai prodotti:

  • Gli iPhone hanno fatturato 26,42 mld (+1,6%).
  • I Mac hanno fatturato 7,07 mld (+21,5%)
  • Gli iPad hanno fatturato 6,58 mld (+31%)
  • Gli indossabili e accessori hanno fatturato 6,45 mld (+16,8%)
  • I servizi hanno fatturato 13,16 mld (+14,8%)

Per quanto riguarda i mercati serviti, invece, il fatturato si distribuisce come segue:

  • Americhe 27 mld (+7,8%)
  • Europa 14,17 mld (+18,8%)
  • Cina 9,3 mld (+2%)
  • Giappone 5 mld (+22,5%)
  • Asia 4,2 mld (+17%)

La spesa in ricerca è sviluppo passa dai 4,26 mld del trimestre precedente agli attuali 4,76 mld di $.

La società ha deliberato la distribuzione di 0,82$ di utili per azione a partire dal 13 agosto.

Inoltre la società ha deciso di attivare un piano di split delle azioni per rendere il titolo più appetibile. Dal 24 agosto 1 azione Apple diventeranno 4 azioni e il prezzo sarà frammentato. Quindi gli azionisti si vedranno quadruplicare il numero delle azioni, riducendo il loro prezzi a 1/4.

Leave a comment

Cosa ne pensi?