iMac 2020

Apple ha appena aggiornato gli iMac: i computer desktop con schermo integrato. Si tratta di un aggiornamento minore considerando che, nonostante l’annuncio dei processori proprietari Apple Silicon, si fa ancora uso dei processori Intel. Probabilmente si tratta dell’ultimo aggiornamento con questo chip.

Nello specifico si parte con un Intel Core i5 6-core di 10° generazione da 3,1 GHz (contro l’8° generazione da 3 GHz precedente). La memoria RAM è da 8 GB aggiornabile a 128 GB (contro i 32 GB in precedenza) e il disco ora è SSD da 256 GB. Questi prende il posto del precedente Fusion Drive ormai mandato in pensione.

La grafica parte da una Radeon Pro 5300 con 4 GB di memoria (mentre in precedenza c’era la Radeon Pro 570X). Il prezzo è rimasto invariato a 2.199 €.

Le caratteristiche sono leggermente inferiori nella versione da 21,5”. Qui abbiamo un processore Intel Core i5 dual core da 2,3 GHz e una scheda grafica Intel Iris Plus Graphics. Il prezzo parte da 1.349 €.

Le novità riguardano gli upgrade a pagamento. Il processore può arrivare a 10 core. Lo schermo può essere ordinato opzionalmente con copertura di nanotexture come i Pro Display XDR per riflettere meno luce.

Di base migliorato il microfono, l’audio e la fotocamera. Quest’ultima passa dai precedenti 720p agli attuali 1080p. Il disco SSD è più veloce del precedente e arriva a 3,4 GB/s. Di base anche il chip T2 per la sicurezza dei dati.

Le vendite dei nuovi iMac inizieranno questo venerdì.

Join the Conversation

1 Comment

Leave a comment

Cosa ne pensi?