Porsche Taycan
La plancia della Porsche Taycan

Steve Jobs amava le Porsche. Credeva che fossero auto ben costruite, con un’attenzione ai dettagli elevata. Aspetti che lui curava molto nei prodotti di Apple.

A volte le regalava come bonus ai dirigenti, ma nel tempo ne acquistò alcune anche per se. È per questo che Apple non ha trovato difficoltà nel stringere un accordo con la casa automobilistica tedesca.

Dal prossimo settembre la Porsche Taycan, il primo modello elettrico dell’azienda, avrà di serie l’accesso ad Apple Music. I proprietari avranno accesso per 3 anni al servizio di streaming della società, poi dovranno rinnovare l’abbonamento per continuare ad usarlo.

Porsche e Apple Music si sposano perfettamente: condividiamo valori comuni e lo stesso atteggiamento implacabile nei confronti dell’esperienza utente, dell’ingegneria di qualità, del design e dell’innovazione. Insieme, portiamo tecnologie di intrattenimento digitale innovative nelle nostre auto sportive ad alte prestazioni, a partire dalla nostra Taycan completamente elettrica.

Detlev von Platen – vendite e marketing di Porsche

L’auto ha i controlli vocali e una plancia touchscreen. I ricchi proprietari potranno richiamare le loro playlist preferite con la voce o scegliere tra le 60 milioni di canzoni in catalogo. Ovviamente l’auto supporta anche il sistema CarPlay di Apple, per usare le mappe e altre funzioni.

La collaborazione nasce in contrapposizione a quella di Tesla e Spotify. I proprietari dell’auto elettrica di Elon Musk non possono usare Apple Music.

Leave a comment

Cosa ne pensi?