AppleCare+
AppleCare+

Tutti i prodotti Apple godono di 24 mesi di garanzia, di cui 12 mesi presso Apple e altri 12 mesi presso il venditore. Quindi se acquistate i prodotti Apple direttamente da Apple diventano 24 mesi di assistenza presso la rete della società.

Contestualmente Apple propone l’AppleCare+ che è una sorta di assicurazione. Ma conviene farla? Personalmente non l’ho mai sottoscritta per un iPhone. L’ho attivata nel mio iPad Pro. Per smartphone costa 90 € in più, precisamente 229 € invece di 139 €. Probabilmente perché statisticamente le probabilità di rompere l’iPhone sono maggiori di quelle di rompere un iPad.

Ma cosa include? L’AppleCare+ permette di:

  • Avere un accesso prioritario per la richiesta di assistenza
  • Chiedere 2 interventi ogni 12 mesi pagando una franchigia
  • Chiedere il cambio batteria
  • La possibilità di chiedere assistenza al di fuori dei confini italiani
  • La sostituzione express senza costi aggiuntivi se non si può ricorrere a un centro autorizzato

Quindi averla costa 229 €. Per la sostituzione di uno schermo rotto si pagano 29 € di franchigia, mentre per farsi sostituire l’iPhone in caso di danni più gravi si paga 99 €. La sostituzione della batteria è gratis, ma solo se questa scende sotto l’80% di autonomia.

Se non ce l’abbiamo riparare lo schermo dell’iPhone 12 Pro costa 311,20 €, mentre riparare tutto il resto costa 591,20 €.

Personalmente non l’ho mai fatta perché costa molto. Se costasse quanto quella per iPad Pro, vale a dire 139 €, l’acquisto avrebbe meno attriti. Inoltre in tutti questi anni non mi è mai capitato di rompere lo schermo o il telefono.

Si potrebbe optare per un’opzione più economica come custodia e copertura del display. Una soluzione che mette al riparo per la maggior parte degli incidenti. Se compriamo una custodia in silicone e una copertura per lo schermo andremo a spendere circa 30 €. Risparmiamo così circa 200 €, per poi piangere nel caso capitasse quel caso remoto in cui il telefono si rovina facendo crollare il suo valore.

Oppure potremmo sottoscrivere l’AppleCare+ e pagare 229 € + 99 € in caso di riparazione, per un totale di 328 €. Quindi se il telefono dovesse rompersi, e mi riferisco soprattutto al pannello di vetro sul retro, risparmieremo 263,20 € sulla riparazione, ottenendo altri 3 interventi a disposizione da consumare nei 24 mesi.

Nel caso si attivasse l’AppleCare+ avrebbe la pena usare il telefono senza custodia e pellicola protettiva? Tanto se dovesse rompersi con 99 € si potrebbe ottenere un telefono nuovo di zecca. Si potrebbe godere del telefono nel pieno del suo design.

La parte restante dell’offerta, come l’assistenza prioritaria e il cambio della batteria, onestamente non mi fanno molta gola. La batteria si può cambiare per 75 €. Una cifra ben più bassa dei 239 €.

Discorso diverso è l’AppleCare+ disponibile negli USA. Sempre per il discorso clienti di serie A e clienti di serie B, nel trattamento di serie A negli Stati Uniti si ottiene anche un’assicurazione contro il furto. Se si perde o ci viene rubato l’iPhone otteniamo un nuovo smartphone per 149 $ di franchigia. In Italia se ci rubano l’iPhone perdiamo il telefono e anche l’AppleCare.

Quindi conviene oppure no l’AppleCare+ per iPhone? Mettiamola così se avete poco budget non fatela. In questo caso conviene usare una custodia e una pellicola per lo schermo. Se invece avete budget considerate se cambiate l’iPhone tutti gli anni o lo tenete a lungo. Nel primo caso potrebbe avere meno senso. Nel secondo prima dello scadere dei 24 mesi potreste sempre chiedere all’Apple Store un telefono sostitutivo per 99 €. Vi troverete con un modello vecchio di 2 anni, ma nuovo di zecca. Pronto per affrontare altri 2 anni di usura.

Se avete budget potreste farlo semplicemente per soddisfazione personale. Per usare lo smartphone senza protezioni.

L’AppleCare+ ha senso anche se siete distratti. Se tendete a farlo cadere, sbatterlo a destra e manca, se avete le unghie affilate, se non volete batticuori quando vi cade. In pratica per stare un po’ più sereni.

Ricordatevi che il piano si può attivare entro 60 giorni dall’acquisto. Il suggerimento, nel caso vorreste farla, è attivarla al ridosso della scadenza, perché vale dal giorno di attivazione. Quindi una volta attivata l’AppleCare+ la sua scadenza non si calcola dal giorno di acquisto del telefono, ma dall’acquisto dell’AppleCare+.

Per quanto riguarda me sono ancora indeciso se attivarla. Voi l’avete mai fatta?

Join the Conversation

6 Comments

  1. Mai fatta per iPhone, da sempre vado di schermo protettivo e custodia. Feci AC solo per MBP 17 e fu una benedizione perché a un mese dallo scadere una stronza express card per acquisizione video mi fece fuori la scheda figlia dell alimentazione e mi sostituirono tutto sc madre e figlia aggratis. Il MBP c’è l’ho ancora oggi con installato FinalCut7 e DVD Studio Pro e funziona ancora =)

  2. “ prima dello scadere dei 24 mesi potreste sempre chiedere all’Apple Store un telefono sostitutivo per 99 €. Vi troverete con un modello vecchio di 2 anni, ma nuovo di zecca. Pronto per affrontare altri 2 anni di usura.”

    Stai dicendo che posso richiedere un sostitutivo (nuovo, che probabilmente è un ricondizionato) x 99€ anche se il mio non è guasto?

  3. Fatta sull’iphone x 2 anni fa, mi si è sfracellato in tasca in un incidente in moto ed effettivamente è stato bello pagare solo 99€ per riaverlo come nuovo

Leave a comment

Cosa ne pensi?