Ogni qualvolta leggiamo notizie riguardanti un omicidio, una parte di noi ne resta incredula. Come si può arrivare a togliere la vita a una persona? Come è possibile che alcune persone sono così folli da farlo?

Un’altra cosa assurda è il fatto che poi tutti tentino di farla franca. Mentono, si nascondono, manomettono la scena del delitto, danno la colpa ad altri. Come ha fatto Jeff West.

L’uomo, di Alabama, uccise sua moglie Kathleen West. Il 12 gennaio del 2018 la donna fu trovata morta fuori casa sua da un passante, vestita solo da biancheria intima e con una bottiglia di liquore poco lontano. Il marito dichiarò che la donna soffriva di sonnambulismo.

Nella deposizione Jeff indicò di essere andato a letto alle 22.30. Durante le indagini, però, gli investigatori scoprirono che nell’app Salute dell’iPhone furono registrati 18 passi dopo le ore 23:00. Una prova della bugia dell’uomo.

Durante la ricostruzione fu compresa la dinamica. La donna aveva venduto delle sue foto erotiche. Jeff lo aveva scoperto e durante una sera, facendola ubriacare, l’aveva colpita con la bottiglia di liquore e trascinata fuori casa. L’uomo è stato condannato a 16 anni di prigione.

Non è la prima volta che si scopre un omicidio grazie all’uso dell’Apple Watch.

Nel 2018 Mitesh Patel fu scoperto per aver strangolato sua moglie Jessica. L’uomo, che nel frattempo aveva costruito una storia d’amore gay, aveva pianificato l’omicidio della moglie per 5 anni, in modo da intascare 2,5 milioni di $ dall’assicurazione.

L’Apple Watch aveva registrato l’aumento dei battiti cardiaci e lo sforzo effettuato durante lo spostamento del corpo della moglie, sconfessando la dichiarazione depositata. C’era inoltre la rilevazione della posizione, molto vicina alla donna durante l’assassinio.

Sempre nel 2018, anno a quanto pare ricco di omicidi, le dichiarazioni di Myrna Nilsson nella città di Adelaide furono sconfessati grazie a un Apple Watch.

La donna aveva ucciso sua suocera e poi chiamato la polizia, inventando una falsa aggressione da parte di alcuni sconosciuti. Il grafico dei battiti cardiaci fu usato come prova per sconfessare la tempistica riportata dalla donna.

Leave a comment

Cosa ne pensi?