Il brevetto dell’uso del drone per testare le reti
Il brevetto dell’uso del drone per testare le reti

Se associamo i droni ad Amazon ci viene subito in mente la consegna dei pacchi. L’associazione strumento e azienda è semplice. Ma se invece i droni li utilizza Apple cosa ne farà? Consegnerà gli iPhone al volo?

Il brevetto n. 10.945.171 fa riferimento all’uso dei droni per alcuni utilizzi. Nello specifico il sistema si riferisce alla facoltà per il drone di rendersi conto di trovarsi in un ambiente 3D e calcolare l’angolo di scansione.

Il brevetto indica anche l’utilizzo delle reti 5G quindi possiamo ipotizzare questi strumenti per alcune applicazioni, come:

  • La cattura delle immagini dall’alto per aggiornare le mappe con i dettagli 3D degli ambienti.
  • Il test delle reti 5G e la valutazione del segnale da varie angolazioni e distanze dalle torri degli operatori.

Apple, infatti, acquistò la divisione dei modem 5G da Intel nel 2019. L’operazione fu di circa 1 miliardo di dollari.

Attualmente la società utilizza i modem di Qualcomm, ma probabilmente tra qualche anno utilizzerà modem 5G proprietari. Da qui l’esigenza di effettuare dei test per lo studio del segnale.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?