Rumors

Apple tende a coprire da massimo segreto i prodotti e servizi non lanciati ufficialmente. I motivi sono molti, dal non generare false aspettative per cose che poi non arriveranno, fino a evitare l’effetto “già visto”.

Un esempio è lo zoom periscopico per l’iPhone. Apparso con un brevetto nel 2013, è stato visto tra i piani di Oppo nel 2019 e ora sono tutti convinti che sia un’idea dell’azienda cinese. Quando e se Apple lo integrerà nell’iPhone nel percepito ci sarà la convinzione che Apple abbia copiato Oppo, quando nella verità dei fatti è accaduto l’esatto opposto.

Quindi mantenere il segreto è un elemento strategico fondamentale per la società. A tal proposito, dopo alcune indagini, è stata scoperta una talpa che passava informazioni sensibili ai media.

Si tratta di Simon Lancaster, ex fedelissimo di Apple. Simon ha lavorato nell’azienda per 11 anni nel ruolo di design architect. Questo gli ha permesso di lavorare e accedere a informazioni di prodotti non ancora presentati.

Tra il 2018 e il 2019, visto che aveva deciso di lasciare Apple per fondare una sua startup, Simon decise di trarre beneficio dalla sua uscita vendendo informazioni ai media in cambio di visibilità verso la sua startup per raccogliere fondi più velocemente.

Peccato che il tutto si sia trasformato in una causa legale in cui Apple lo accusa di aver infranto in segreto industriale, come si legge dalla documentazione ufficiale.

Decine di migliaia di dipendenti Apple lavorano instancabilmente ogni giorno su nuovi prodotti, servizi e funzionalità nella speranza di deliziare i nostri clienti e di dar loro la possibilità di cambiare il mondo. Il furto di idee e informazioni riservate mina i loro sforzi, danneggiando Apple e i nostri clienti. Prendiamo molto sul serio il furto deliberato dei nostri segreti commerciali da parte di questa persona, la violazione della nostra etica e delle nostre politiche, tutto per guadagno personale. Faremo tutto il possibile per proteggere le innovazioni che ci stanno tanto a cuore.

Ha dichiarato la società in una nota.

Considerando che i segreti continuano a circolare anche dopo il 2019, è certo che vi siano altre talpe in circolazione. Riuscirà Apple a stanarle tutte?

Lascia un commento

Cosa ne pensi?