AirPods Pro

Inizialmente il programma delle beta era solo per sviluppatori e solo per OS X (ora conosciuto come macOS). Poi la società ha allargato le beta ad iOS, iPadOS e anche a watchOS e tvOS in tempi più recenti. Poi sono arrivate anche le beta pubbliche, vale a dire quelle versioni beta scaricabili da tutti e non necessariamente legate a un account per sviluppatori.

Per la prima volta nella storia di Apple, però, ci troviamo di fronte a una beta per un firmware per AirPods Pro. Durante la WWDC 2021, infatti, Apple annunciò alcune novità per sviluppatori. Tra queste l’uso dell’audio spaziale e della riduzione del rumore di fondo da integrare nelle app di terzi.

Per arrivare preparati alla disponibilità ufficiale di iOS 15, al momento prevista per il prossimo autunno, e usufruire delle nuove API di integrazione dell’audio spaziale, bisogna iniziare a sviluppare adesso e preparare le app al supporto ufficiale. Per questo motivo la società ha preparato una versione beta del firmware per AirPods Pro.

Per lavorare alle nuove tecnologie bisogna ovviamente avere delle AirPods Pro per i test, iOS 15 in beta e Xcode 13 in beta. Quindi si può procedere andando sulla pagina dei download per sviluppatori e scaricare il certificato iOSAirPodsProSeed.mobileconfig.

Dopo averlo passato in un iPhone o Apple Watch, bisogna installarlo e riavviare il dispositivo. L’ultimo step è la classica installazione del firmware. Quindi bisogna lasciare vicini l’iPhone con iOS 15 in beta e le AirPods Pro abbinate. Dopo circa 24 ore il firmware in beta sarà installato automaticamente negli auricolari.

Essendo una versione non stabile è sconsigliato l’update se non avete necessità impellenti di sviluppare app con audio spaziale e cancellazione del rumore di fondo.

Leave a comment

Cosa ne pensi?