La gestione del dominio email personalizzato in iCloud+
La gestione del dominio email personalizzato in iCloud+

Con iCloud Apple fornisce un indirizzo email da gestire con Mail o altri client di posta elettronica. Anni fa, quando il servizio si chiamava .Mac, gli indirizzi terminavano con @mac.com. Poi nel tempo sono gli arrivati gli indirizzi con @me.com quando il servizio si chiamava MobileMe per diventare @icloud.com con la trasformazione in iCloud.

Quest’anno, però, arriva una novità: la possibilità di gestire gli indirizzi email con un dominio personalizzato. In pratica sarà possibile creare e gestire il proprio indirizzo personale e consentire la medesima gestione anche ai membri della propria famiglia iscritti nel piano famiglia.

Mettiamo caso che la famiglia Pincopalla decida di gestire le caselle personalizzate in iCloud. Il signor Mario Pincopalla, proprietario dell’account iCloud familiare, compra il dominio pincopalla.it da un provider di servizi, con annesso servizio email.

Va in iCloud+, attualmente solo nel pannello beta, e in Impostazione Account inizia la configurazione del dominio personalizzato per la posta elettronica.

Qui bisognerà scegliere se si vuole impostare il dominio personalizzato solo per se stessi o anche per i membri presenti nel proprio gruppo familiare su iCloud. Poi bisogna seguire 4 step:

  1. Inserire il dominio, es: pincopalla.it
  2. Inserire l’email base che è stata fornita alla registrazione di pincopalla.it per autenticare la proprietà sul dominio. In pratica si riceverà una email con un link di conferma
  3. Bisogna aggiornare le impostazioni sul servizio email del provider con dei nuovi record, per far rimandare il servizio verso iCloud. Di solito i provider di servizi forniscono delle guide per farlo in autonomia
  4. Terminare la configurazione verificando gli indirizzi

Così facendo sarà possibile creare indirizzi email personalizzati direttamente dal pannello di iCloud. Il possessore dell’account famiglia può crearne fino a 5 diversi, mentre ogni membro del piano famiglia può crearne fino a 3 a testa.

Nel nostro esempio Mario Pincopalla potrà creare l’indirizzo [email protected] per se stesso, ma anche [email protected] per la moglie, [email protected] per sua figlia e [email protected] per suo figlio.

Il tutto sarà gestito in iCloud, quindi la posta ricevuta potrà essere gestita in Mail o altri software di posta elettronica, come se si utilizzasse l’indirizzo fornito da Apple @icloud.com.

Questo servizio non deve essere confuso con un altro sistema presente in iCloud+: l’offuscamento dell’indirizzo di posta elettronica. Questi consente di generare un indirizzo fittizio da utilizzare quando ci si iscrive a un sito o app.

L’indirizzo fittizio è una sorta di redirect al proprio indirizzo principale. Chi lo legge non vedrà l’indirizzo originale ma quello creato ad hoc. I vantaggi per l’uso di questi indirizzi fittizi sono sostanzialmente per questioni anti spam.

Se ci iscriviamo in una newsletter o sito web e temiamo che questi dati possano essere ceduti a terzi, potremmo decidere di eliminare per sempre l’indirizzo fittizio quando non serve più, preservando quello originale. Il mittente, quindi, manderà email spam a un indirizzo che non esiste più ricevendo un messaggio di errore.

Leave a comment

Cosa ne pensi?