iCloud Foto

Alcune settimane fa abbiamo fatto una chiacchierata con il responsabile della sicurezza dei conti di Banca Widiba, in tema cybersecurity. Da durante quell’incontro sono arrivati tanti suggerimenti per tenersi al sicuro dalle frodi, come il consiglio di non cedere mai a nessuno i propri dati per telefono, neanche alla banca.

Un consiglio che non tutti conoscono. Come riporta il Los Angeles Times, infatti, un uomo è riuscito a entrare in migliaia di account iCloud fingendosi un tecnico di Apple.

A quanto pare Hao Kuo Chi era un vero professionista dell’inganno. La sua tecnica e il suo modo di porsi hanno tratto in fallo tante persone, tanto da convincerle a cedere la password e la chiave di autenticazione del doppio fattore mediante l’uso di una falsa procedura telefonica.

In questo modo l’uomo è entrato in oltre 4.700 account di iCloud con un doppio scopo. Il primo era soddisfare le richieste dei suoi clienti. Kuo Chi, infatti, riceveva richieste di violazione di account per recuperare documenti e informazioni appartenenti ad altre persone.

Poi, visto che si trovava a operare nell’account, si metteva anche alla ricerca di foto e video di nudi. In questo modo, racconta il report dell’FBI, era riuscito a ottenere una collezione di 620.000 foto e 9.000 video con una cartella di best of chiamata “win of nude images”. Il tutto era conservato nel suo account di Dropbox.

L’uomo è stato poi arrestato nella sua casa di La Puente e si è dichiarato colpevole per ottenere uno sconto di pena. Ora rischia fino a 15 anni di carcere.

Il consiglio come sempre è di non fornire i propri dati a nessuno, soprattutto per telefono. Scegliere sempre una password difficile e attivare l’autenticazione a doppio fattore. Non trascrivere questi dati su un foglio, soprattutto lasciato accanto al computer.

Leave a comment

Cosa ne pensi?