Steve Jobs Seiko

Quando Steve Jobs si dimise da CEO di Apple, in quel breve periodo di 2 mesi che lo avrebbe accompagnato al suo ultimo giorno di vita, il primo atto che Tim Cook effettuò è scrivere ai dipendenti.

Condividere il proprio pensiero via email è sempre stata una delle attività scelte da Cook per comunicare velocemente al maggior numero di persone. Comunicazioni che spesso finiscono anche all’esterno della cerchia di Apple, come in questo caso.

Cook, infatti, ha scritto una email ai dipendenti per ricordare i 10 anni dalla scomparsa di Steve Jobs e pubblicata da Bloomberg. Pensiero che si aggiunge a quello ufficiale condiviso dalla famiglia Jobs ieri, nella homepage di Apple.

Team,

oggi ricorre il decimo anniversario della morte di Steve. È un momento per celebrare la sua vita e per riflettere sulla straordinaria eredità che ha lasciato.

Steve credeva che “le persone con passione possono cambiare il mondo in meglio”. Questa è la filosofia che lo ha ispirato a creare Apple. E vive in noi oggi.

Steve era tante cose: brillante, divertente e saggio, un marito, un padre, un amico e, naturalmente, un visionario. Ci ha sfidato a vedere il mondo non per quello che era, ma per quello che poteva essere. E ha aiutato così tante persone, me compreso, a vedere lo stesso potenziale in noi stessi. Non passa giorno che non pensi a lui.

Quest’anno, come ogni altro, ci viene ricordato il profondo impatto che i nostri prodotti hanno sul mondo. Mi sento così fortunato nel passare le nostre giornate a creare strumenti profondamente innovativi che connettono le persone, le ispirano a pensare in modo diverso e le mettono anche in grado di lasciare un’impronta nell’universo. È uno dei tanti doni che Steve ha fatto a tutti noi.

Spero che Steve fosse qui oggi per vedere come il suo spirito continua a vivere in tutti i vostri fantastici lavori. Ma soprattutto, vorrei che potesse vedere cosa farete dopo. Steve una volta disse che i successi che lo rendevano più orgoglioso erano quelli che dovevano ancora arrivare. Ha trascorso ogni giorno immaginando un futuro che nessun altro poteva vedere e lavorando incessantemente per dare vita alla sua visione.

Steve era una figura singolare, ma ha insegnato a tutti come librarsi. Mi manca e lo adorerò sempre.

Tim

C’è una frase nel video condiviso ieri da Apple che continua a tornarmi in mente. Una citazione di Wayne Gretzky che Steve Jobs amava ricordare:

Sul campo di hockey vado dove il disco sarà, non è dove è stato.

Ma quanta di questa capacità di essere dove gli altri non sono arrivati è rimasta in Apple?

Leave a comment

Cosa ne pensi?