Il Project Kuiper per le antenne satellitari di Amazon
Il Project Kuiper per le antenne satellitari di Amazon

Se Elon Musk sta usando SpaceX, la sua società spaziale, per lanciare in orbita i satelliti di Starlink, Jeff Bezos sta utilizzando la Blue Origin, la sua azienda spaziale, per il servizio del Project Kuiper.

Si tratta di una costellazione di 3.236 satelliti nell’orbita spaziale LEO, per consentire di navigare in internet ad alta velocità utilizzando delle apposite antenne. I satelliti orbiteranno tra i 590 e i 630 km dalla Terra.

Un progetto partito il 2018 e che ha visto i primi satelliti in orbita quest’anno, con l’inizio dell’operatività nel 2026.

Terminali a basso costo, un elemento chiave per l’accessibilità

Il Progetto Kuiper di Amazon punta a rivoluzionare il settore della connettività, portando Internet a banda larga veloce e affidabile a ogni angolo del pianeta. Kuiper mira a colmare il divario digitale tra le aree rurali e remote e le zone più densamente popolate.

Un aspetto fondamentale del Progetto Kuiper è la creazione di terminali a basso costo per gli utenti finali. Questi dispositivi consentiranno a milioni di persone in tutto il mondo di accedere alla rete satellitare di Kuiper, offrendo una connessione internet ad alta velocità e bassa latenza.

Al momento non sappiamo di preciso quanto costernano i terminali. Amazon ipotizza che il prezzo sarà sotto i 500 dollari. Ricordiamo che il kit di Starlink costa 410 €, quindi il prezzo dovrebbe essere più o meno quanto quello della rivale.

Design innovativo e prestazioni del terminale Kuiper

I terminali a basso costo del Progetto Kuiper presentano un design innovativo e prestazioni notevoli. Grazie a un’antenna a forma di piatto e a una sofisticata tecnologia di puntamento elettronico, questi dispositivi sono in grado di stabilire una connessione stabile e veloce con i satelliti in orbita.

I modelli che Kuiper sta preparando al modello sono tre:

  • Il modello ultra compatto, da scrivania e facilmente trasportabile, grande 18 cm di lato. Questo permetterà di navigare fino a 100 Mbps.
  • Il modello casalingo grande 28 cm per lato, da appoggiare su una superficie o attaccare al tetto di casa, come una comune antenna satellitare per la TV. Questo modello permetterà di navigare alla velocità massima di 400 Mbps.
  • Il modello da condominio grande 48 x 76 centimetri, da posizionare sul tetto dello stabile, per arrivare a 1 Gbps di velocità di navigazione.
La famiglia delle antenne Kuiper
La famiglia delle antenne Kuiper

Installazione e configurazione dei terminali Kuiper

Una delle principali preoccupazioni di Amazon nel progettare i terminali del Progetto Kuiper è stata la facilità d’uso e l’installazione. I terminali sono stati concepiti per essere facilmente installabili dagli utenti senza l’assistenza di tecnici specializzati, riducendo notevolmente i costi di implementazione.

Al loro interno sarà integrato un chip realizzato dalla stessa Amazon, chiamato Prometheus, che mixa le capacità di un’antenna 5G, la capacità di veicolare il traffico dati di centinaia di clienti nella stessa area, con la connettività punto-punto tra satellite e dispositivo.

Impatto sociale e ambientale del Progetto Kuiper

Il Progetto Kuiper ha il potenziale di avere un impatto significativo sia a livello sociale che ambientale. Portando la connettività internet ad alta velocità nelle aree rurali e remote, Kuiper può contribuire a ridurre il divario digitale e promuovere l’accesso all’istruzione, all’assistenza sanitaria e alle opportunità economiche.

Tuttavia, ci sono anche preoccupazioni riguardo all’inquinamento spaziale e all’impatto sui cieli notturni.

Concorrenza e confronto con altre reti satellitari

Come sapete il Progetto Kuiper non è l’unico giocatore nel settore delle comunicazioni satellitari. Altre aziende, come SpaceX con Starlink e OneWeb, stanno lavorando su progetti simili per offrire connessioni internet a banda larga attraverso reti di satelliti.

È anche vero che uno dei punti forti di Amazon è la capacità di distribuzione. In futuro sarà possibile ordinare e ricevere la propria antenna satellitare direttamente dal noto e-commerce, per riceverla il giorno seguente.

Immaginiamo di essere in vacanza in un’area priva di internet, voler accedere alla rete e farlo il giorno dopo, dopo aver ordinato la propria antenna da attaccare al computer, per poi attivare la navigazione con il proprio account di Amazon.

Tutte cose che saranno comuni se diventeranno accessibili, non solo in termini di disponibilità, ma anche di tariffe di navigazione. L’abbonamento a Starlink, per esempio, costa 50 € al mese. Quanto costerà quello di Kuiper?

In conclusione

Il Progetto Kuiper di Amazon rappresenta una sfida importante nel settore delle connessioni satellitari ad alta velocità, cercando di competere con Starlink di Elon Musk.

Con un design innovativo, terminali a basso costo e una forte enfasi sull’accessibilità, Amazon mira a portare internet veloce e affidabile a ogni angolo del pianeta. Tuttavia, ci sono ancora molte incognite riguardo ai prezzi dei terminali e dei servizi, oltre alle preoccupazioni ambientali legate all’inquinamento spaziale.

In un futuro non troppo lontano, potremmo vedere le persone in vacanza in aree remote ordinare e ricevere la propria antenna satellitare direttamente dall’e-commerce di Amazon per accedere rapidamente alla rete.

La concorrenza tra il Progetto Kuiper e Starlink contribuirà a stimolare ulteriori innovazioni e riduzioni dei prezzi, con vantaggi per i consumatori di tutto il mondo.

Leave a comment

Cosa ne pensi?