robot

Investire in ricerca e sviluppo nel settore delle automobili e la guida assistita, abbandonandone il progetto, non significa vanificare anni di investimenti. Quelle conoscenze possono avere ricadute in altri ambiti, come quello della robotica.

Secondo Bloomberg, Apple sta esplorando lo sviluppo di robot personali per la casa, incluso un assistente mobile che segue gli utenti nelle loro abitazioni e un dispositivo avanzato da tavolo con un display in movimento alimentato dalla robotica.

Questo rappresenterebbe il primo ingresso di Apple nel mercato dei robot domestici, sebbene altre aziende come Amazon con Astro e Samsung con Ballie abbiano già prodotti simili.

Il lavoro sulla robotica con AI di Apple è supervisionato da John Giannandrea, senior vice president di machine learning e strategia AI, insieme agli executive Matt Costello e Brian Lynch del gruppo hardware.

Tuttavia, questi progetti sono ancora nelle prime fasi di ricerca e sviluppo, e Apple potrebbe alla fine non rilasciarli come prodotti finali, come è accaduto con le auto.

Arriverà un robot con Siri?

Secondo i rapporti, Apple sta lavorando a un robot domestico che seguirà gli utenti nelle loro case e li aiuterà con piccoli compiti, simile al robot Amazon Astro.

Il robot viene sviluppato all’interno della divisione hardware engineering e del gruppo AI/machine learning di Apple, con gli executive Matt Costello e Brian Lynch che lavorano al progetto. L’idea originale per il robot era un dispositivo in grado di navigare autonomamente senza intervento umano e fungere da strumento per videoconferenze.

Inoltre, Apple sta esplorando la possibilità che il robot possa svolgere compiti come lavare i piatti, anche se questa funzionalità potrebbe essere disponibile tra un decennio.

Il progetto del robot domestico rientra negli sforzi di Apple per trovare la “prossima grande cosa” oltre a iPhone, iPad e Mac. Tuttavia, non è chiaro se il robot di Apple arriverà effettivamente sul mercato, poiché il progetto di auto elettrica dell’azienda ha affrontato sfide simili nelle prime fasi di sviluppo.

A cosa servono i robot personali

Il mercato dei robot di servizio, sia domestici/personali che professionali, continua a espandersi nonostante la pandemia.

fattori abilitanti tecnologici principali sono:

  1. La rivoluzione della robotica collaborativa, con robot in grado di interagire fisicamente con gli esseri umani senza barriere di sicurezza.
  2. Le tecnologie di intelligenza artificiale, che consentono interazioni naturali uomo-robot.

La robotica sociale offre opportunità per superare le barriere sanitarie durante la pandemia, consentendo ai robot di consegnare farmaci/alimenti o di fungere da collegamento per interazioni a distanza.

Aspetti chiave per l’interazione uomo-robot includono l’empatia, la capacità di prevedere le azioni umane, e l’evitare l'”Uncanny Valley” (zona perturbante) dove i robot troppo simili agli umani possono risultare antagonisti alle persone vere.

Le applicazioni pratiche di un robot personale di Apple

Un robot personale di Apple potrebbe essere utile in molte situazioni quotidiane, grazie alle sue capacità di assistenza intelligente e alle funzionalità di automazione domestica. Ecco alcune potenziali applicazioni pratiche:

  • Assistenza vocale avanzata: Con l’integrazione di Siri, il robot potrebbe offrire un’esperienza di assistente vocale migliorata, consentendo di controllare dispositivi smart home, impostare promemoria, accedere a informazioni e altro ancora, tutto attraverso comandi vocali naturali.
  • Monitoraggio e sicurezza domestica: Dotato di sensori e telecamere, il robot potrebbe monitorare l’ambiente domestico, rilevare potenziali pericoli come fughe di gas o incendi, e avvisare i proprietari di casa in caso di emergenze.
  • Supporto per gli anziani e le persone con disabilità: Grazie alla sua mobilità e alle funzioni di assistenza, il robot potrebbe aiutare gli anziani e le persone con disabilità nelle attività quotidiane, come portare oggetti, ricordare appuntamenti e assumere farmaci.
  • Intrattenimento e compagnia: Con un display integrato e funzionalità di streaming, il robot potrebbe essere utilizzato per guardare contenuti multimediali, giocare o semplicemente fare compagnia, specialmente per le persone che vivono da sole.

Naturalmente, l’effettiva utilità di un robot personale di Apple dipenderebbe dalle sue capacità finali e dall’integrazione con l’ecosistema Apple esistente. Le potenziali applicazioni pratiche sono molteplici e potrebbero migliorare notevolmente la vita quotidiana degli utenti.

Una soluzione a una società di persone sole?

Il New York State Office for the Aging (NYSOFA) fornirà 800 robot chiamati ElliQ per combattere l’isolamento sociale tra gli anziani, soprattutto dopo la pandemia di COVID-19.

ElliQ è progettato per essere una “presenza amichevole” nella vita quotidiana degli anziani, coinvolgendoli in conversazioni, motivandoli ad adottare abitudini più sane e fornendo loro promemoria sui farmaci.

Il robot può suggerire attività fisiche ed esercizi di rilassamento, fornire promemoria sui farmaci e aiutare gli anziani a rimanere in contatto con familiari e amici.

Secondo il direttore di NYSOFA Greg Olsen, nonostante i pregiudizi, gli anziani stanno abbracciando le nuove tecnologie, soprattutto quando sono progettate per soddisfare le loro esigenze. Per coloro che sperimentano l’isolamento, ElliQ può essere un potente complemento alle tradizionali forme di interazione e supporto sociale.

I robot sociali come Pepper e Romeo sono in grado di interagire con le persone, riconoscere le emozioni e modificare il proprio comportamento di conseguenza, rendendoli potenzialmente utili per alleviare la solitudine. C’è un dibattito etico sull’accettabilità di affezionarsi a robot che fingono di avere emozioni ma in realtà non le provano.

I robot possono migliorare l’autonomia delle persone svolgendo compiti pratici e ripetitivi, ma non dovrebbero sostituire completamente la compagnia umana. I robot nell’assistenza agli anziani e nella lotta alla solitudine presentano vantaggi e svantaggi che devono essere attentamente valutati per trovare il giusto equilibrio.

Non dimentichiamo le possibili applicazioni pratiche nell’assistenza a disabili e anziani, dove il robot può fornire un supporto immediato qualora i familiari non siano disponibili nell’immediato.

In conclusione

L’arrivo di un robot domestico intelligente di Apple potrebbe rappresentare un passo avanti nella comodità e nell’assistenza quotidiana per molti utenti.

Sebbene sia ancora in fase di sviluppo, le potenziali applicazioni del robot mostrano come questa tecnologia possa semplificare la vita domestica, offrendo supporto vocale avanzato, monitoraggio della sicurezza e persino compagnia virtuale.

Allo stesso tempo, è importante mantenere una prospettiva equilibrata. I robot domestici non dovrebbero sostituire completamente le interazioni umane, ma integrarle in modo complementare.

L’introduzione di questa tecnologia solleva anche questioni etiche da considerare attentamente. Tuttavia, se sviluppati con saggezza, i robot domestici potrebbero effettivamente migliorare la qualità della vita per molte persone.

Join the Conversation

1 Comment

Leave a comment

Cosa ne pensi?