Fitbit Versa, il nuovo smartwatch nato dal Pebble

Fitbit Versa

Finalmente arrivano i primi risultati dell’acquisizione di Pebble da parte di Fitbit. Il risultato dell’acquisizione, che ha portato alla morte del brand Pebble, ha generato il Fitbit Versa. Si tratta di un nuovo smartwatch che andrà a concorrere contro l’Apple Watch.

Il Versa può gestire una serie di applicazioni, ma al momento non sappiamo quante ne siano. Di base ha le funzioni che avevamo visto nel Pebble: monitora il sonno, monitora l’attività fisica, il battito cardiaco, la gestione della musica e funziona da personal coach e registra il ciclo femminile.

Resistente fino a 50 metri sott’acqua, come l’Apple Watch, non ha un GPS integrato e usa quello dello smartphone. Gestisce i sistemi di pagamento NFC (Fitbit Pay), ma non può gestire Apple Pay. Tra le cose positive c’è una batteria che fornisce 4 giorni di autonomia e, a differenza dell’orologio di Apple, permette di cambiare le grafiche dei quadranti.

Il Fitbit Versa utilizza il sistema operativo fitbitOS e presto ci sarà un’app compatibile con iOS. Il prezzo è di 199,99 € e sarà in vendita il prossimo mese. Per ulteriori informazioni vi lascio alla pagina ufficiale.

Cosa ne pensi?