È il Giappone il primo paese con il supporto della carta di identità in Wallet

Con il suo fatturato da 5,5 miliardi di $ in un solo trimestre, il Giappone è una vera roccaforte per Apple. È per questo motivo che la società sceglie questa nazione per delle sperimentazioni dei suoi servizi.

Per esempio con Apple Pay il Giappone divenne il primo paese a poter usare il sistema Apple Pay Express Transit, per pagare i mezzi di trasporto pubblici semplicemente appoggiando l’iPhone o l’Apple Watch sul lettore NFC, senza inserire la password o effettuare l’autenticazione.

Oggi, invece, il Giappone diventa la prima nazione a poter usare la carta di identità elettronica digitalizzata nel dispositivo. Per usare il sistema, però, bisognerà attendere l’arrivo della versione definitiva di iOS 13, attesa per il prossimo settembre.

Nel frattempo il servizio è in sperimentazione. La carta di identità digitalizzata potrà essere letta dai vari uffici governativi mediante il riconoscimento con il chip NFC. Le informazioni saranno archiviate in modo sicuro nell’iPhone.

Da qualche tempo, invece, è in sperimentazione la digitalizzazione della patente negli Stati Uniti. Al momento questo servizio non è ancora arrivato alla sua fase pubblica.

Cosa ne pensi?