Due dipendenti di Apple nell’Apple Park
Due dipendenti di Apple nell’Apple Park

Non sappiamo quante persone formino attualmente il team di John Giannandrea, capo del settore machine learning e AI di Apple. Sappiamo però che non sono abbastanza. La società integrerà sempre di più queste tecnologie nei suoi sistemi operativi e servizi.

L’obiettivo è avere un framework in grado di funzionare in modo diverso rispetto ai vari ambienti di utilizzo, migliorando l’esperienza utente con sistemi intelligenti ed efficaci. Per esempio con la riduzione dei consumi energetici, il miglioramento delle foto, le migliorie in Siri e così via.

A tal proposito la società ha attivato un programma di reclutamento generale. Apple ha pubblicato un post nel suo sito chiedendo a tutti gli esperti di mettersi in contatto per avviare delle collaborazioni.

La società cerca esperti di machine learning e AI per hardware, software e servizi. Possono fare richiesta anche gli studenti che hanno terminato i propri studi e appartenenti alle istituzioni educative del circuito STEM. Ottima cosa se si possiede conoscenza di sviluppo, se si è esperti di nicchie come il design, la linguistica, le neuroscienze e la psicologia.

Nella pagina delle proposte di lavoro ci sono già degli annunci per Cambridge, Zurigo, Seattle, Santa Clara e alcune città tedesche.

Gli esperti parteciperanno ad un corso di alcune settimane focalizzato su machine learning e deep learning. La società ha già iscritto alcuni studenti come Graham Gobieski della Carnegie Mellon University e Jaya Narain del MIT.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?