ISP

Apple diventa sempre di più paladina della privacy su internet. Oltre ad alzare il livello per il settore delle app, richiedendo agli sviluppatori di integrare permessi specifici per la raccolta dei dati, la società di Cupertino ora vuole andare anche oltre, proteggendo la privacy dei suoi utenti anche fuori dal mondo delle app.

Come riporta Techcrunch, infatti, la società di Cupertino sta lavorando con gli ingegneri di Cloudflare per creare un nuovo protocollo di connessione per proteggere la privacy della navigazione. Il protocollo dovrebbe chiamarsi ODoH (Dubbed Oblivious DNS-over-HTTPS) e prevede di offuscare la cronologia dell’utente.

Per capirlo guardiamo come funziona il flusso. Attualmente quando digitiamo l’indirizzo web di un sito nel browser questi passa per il DNS. Il DNS traduce le lettere in indirizzo IP. L’indirizzo IP viene recepito dall’ISP (Internet Service Provider), vale a dire chi ci permette la navigazione (Fastweb, WindTre, TIM ecc) e questi contatta il server in attesa di una risposta.

Il protocollo ODoH offusca il dato sull’ISP cifrandone il contenuto, per contattare il server destinatario senza cedere dati durante questo passaggio. Il nuovo protocollo è in pratica uno strato di sicurezza per cifrare i dati ed evitare che siano carpiti da terzi.

Per usare il nuovo protocollo bisognerà passare per il DNS di Cloudflare all’indirizzo 1.1.1.1. Per impostarlo fate come segue:

Impostare i DNS di Cloudflare su macOS

  1. Preferenze di Sistema > Rete
  2. Nella connessione in uso premete su Avanzate
  3. Aprite il tab DNS e sul pulsante +
  4. Aggiungete 1.1.1.1
  5. Premete di nuovo su + e aggiungete anche 1.0.0.1
  6. Premete di nuovo su + e aggiungete 2606:4700:4700::1111
  7. Premete di nuovo su + e aggiungete 2606:4700:4700::1001
  8. Premete su OK e poi su Applica

Impostare i DNS di Cloudflare su iOS

In questo caso si può usare l’app di Cloudflare e attivare i DNS dall’iPhone. Oppure applicare una misura più duratura.

  1. Da iOS andate in Impostazioni > WiFi e premete sulla i accanto al nome della rete che state usando
  2. Scorrete in basso su DNS > Configura DNS > Manuale
  3. Cancellate l’IP esistente
  4. Aggiungete server 1.1.1.1
  5. Aggiungete server 1.0.0.1
  6. Aggiungete server 2606:4700:4700::1111
  7. Aggiungete server 2606:4700:4700::1001
  8. Premete su Salva

È molto probabile che la notizia farà infuriare i circuiti pubblicitari che ottimizzano proprio con il tracciamento della navigazione degli utenti.

La notizia del sistema anti tracciamento di Safari portò a non poche proteste nel settore, con la stessa Facebook che accuso Apple di voler arrecare danno al noto social network.

Unisciti alla conversazione

3 Comments

Leave a comment

Cosa ne pensi?