Il sensore di temperatura e umidità dell’HomePod mini
Il sensore di temperatura e umidità dell’HomePod mini

In Italia non diamo molto peso a questo prodotto, anche perché non è in vendita. L’HomePod è la risposta di Apple all’Amazon Echo: uno speaker intelligente che si gestisce con l’assistente virtuale.

La versione mini, che costa solo 99 dollari, si può integrare facilmente con l’ecosistema dei prodotti Apple e offre una buona qualità audio. Di recente da un’analisi di iFixIt è stato scoperto qualcosa.

Il team ha scoperto la presenza di un sensore non censito dalla scheda tecnica del prodotto. Si tratta del sensore di temperatura e umidità. In pratica lo speaker ha il termometro per monitorare la temperatura degli interni.

Una funzione che non si può gestire al momento e che potrebbe essere attivata in seguito. L’utilizzo più probabile è con HomeKit. L’HomePod mini potrebbe essere usato per gestire il termostato di casa, monitorando le temperatura di ogni stanza, oppure per conoscere semplicemente la temperatura.

Intanto arriva anche notizia dell’interesse di Apple su un nuovo modello di HomePod munito di schermo. Al momento sappiamo che l’HomePod grande è stato dismesso, quindi questo nuovo modello potrebbe non vedere la luce.

Non sappiamo, infatti, se Apple abbia deciso di dismettere la versione “più costosa” per via delle vendite basse, oppure se questo nuovo modello arricchito di display e videocamera vedrà la luce per ravvivare le vendite.

Sarà interessante monitorare l’evoluzione del prodotto e, soprattutto, sperare che arrivi in Italia.

Leave a comment

Cosa ne pensi?