Steve Wozniak dipendente apple
Foto di Toxawww per DepositPhoto

C’è una curiosità che mi ha sempre affascinato su Woz, co-fondatore di Apple, ed è il fatto che è ancora sul libro paga di Apple. A oggi Steve Wozniak è ancora dipendente di Apple, avete letto bene.

Ma ricapitoliamo un attimo la sua entrata, la sua uscita e la curiosità.

Chi furono i primi dipendenti di Apple?

Come sapete Steve Jobs e Steve Wozniak furono i co-fondatori di Apple. In realtà ce n’era un terzo, Ronal Wayne, che vendette la sua quota per 800 $ dopo aver visto che servivano soldi per costruire i primi 200 Apple I. Oggi Wayne fa il pensionato in Nevada dopo una vita praticamente ordinaria. Il suo patrimonio personale stimato è di 400.000 $.

Quindi Jobs fornì come capitale i soldi ricavati dalla vendita del suo furgoncino (800 $) e Woz quelli della vendita della sua calcolatrice scientifica HP-65 per 500 $ (al valore attuale 2.500 $). Poi venne Mike Markkula che investì 250.000 $ (1,3 milioni di $ al valore attuale) per permettere ad Apple di scalare.

Quindi chi furono i primi dipendenti? Ronald Wayne non arrivò mai alla consegna dei badge e neanche Patty Jobs, sorella di Steve, che aiutò ad assemblare part-time i primi Apple I. Il primo dipendente in assoluto fu Steve Wozniak e il secondo Steve Jobs.

In realtà pare ci fosse una querelle perché con il carattere che si ritrovava Jobs non voleva essere secondo a nessuno, quindi sul suo badge richiese che fosse stampato il numero 0 e non il 2. In questo modo aveva il badge che partiva prima di quello di Wozniak.

Successivamente c’erano Mike Markkula con il 3, Bill Fernandez con il 4, Rod Holt con il 5, Randhy Wigginton con il 6, Michael Scott con il 7 e Chris Espinosa con l’8. Attualmente Espinosa lavora ancora in Apple. Per esempio nel 2018 si è occupato di Sign In with Apple.

Steve Wozniak e la vendita di azioni Apple

Prima della collocazione in Borsa di Apple, Woz possedeva l’8,7% di Apple. Se avesse mantenuto quella quota, oggi avrebbe un patrimonio di 223 miliardi di $. Invece pare che il suo patrimonio si aggiri intorno i 100 milioni di $.

Woz puntò ai soldi subito, quindi nel 1980, alla quotazione di Apple, vendete il 7,1%. All’epoca erano 3.989.231 azioni pari un valore di 87,8 milioni di $. Nel tempo ha venduto anche la parte restante.

Probabilmente se Woz fosse stato più fiducioso e lungimirante, oggi sarebbe un plurimiliardario. Di certo non se la cava male, ma avrebbe garantito un futuro privo di pensieri economici a tutta la sua dinastia.

Perché Steve Wozniak andò via da Apple

A Woz dobbiamo soprattutto l’Apple I, di cui disegnò e realizzò l’hardware. Gli dobbiamo anche l’Apple II a cui lavorò attivamente. Se con l’Apple I la società fatturò il suo primo milione di $, con l’Apple II nel 1978 si garantì la liquidità per gli anni ’80.

Da allora il successo dei computer di Apple iniziarono a porre dei dubbi in Woz. La società era cresciuta molto e si era allontanata moltissimo dagli ideali di condivisioni e passione per l’elettronica provata dal co-fondatore nei primi anni.

A tutto questo si aggiunse un grave incidente aereo nel 1981.

Un Beechcraft Bonanza A36TC
Un Beechcraft Bonanza A36TC

Il 7 febbraio del 1981, Woz era alla guida di un Beechcraft Bonanza A36TC. Un aereo da 6 posti. Con lui c’era la sua fidanzata Candi Clark, suo fratello e la fidanzata di suo fratello. L’aereo precipitò sulla pista di Scotts Valley Airport. Fortunatamente sopravvissero tutti.

Woz, però, ebbe un lungo periodo di degenza, dove soffrì anche di perdita della memoria. L’avvenimento lo segnò molto e si allontanò da Apple progressivamente. Prima rinchiudendosi nei laboratori di ricerca, poi uscendo dalla società nel 1985 per fondare la CL 9, azienda di telecomandi.

Jobs considerò l’uscita di Woz come un affronto e lavorò per convincere i fornitori di CL 9 a boicottare l’approvvigionamento dei componenti. L’azienda fallì dopo 3 anni.

Woz aggiunse quest’atto di prepotenza alle delusioni collezionate da Apple e soprattutto da Steve Jobs negli anni precedenti, decidendo di dedicarsi all’insegnamento.

dispaccio steve wozniak
Il dispaccio con il quale si annunciava l’incidente aereo di Steve Wozniak

Steve Wozniak è ancora un dipendente di Apple

Come ha rivelato Wozniak durante il podcast di Guy Kawasaki, che fu uno dei primi Evangelist di Apple, lui risulta ancora sul libro paga di Apple. Ufficialmente non è mai stato licenziato, anche se non lavora nella società da moltissimi anni.

Anzi, dichiara di ricevere regolarmente 50 $ alla settimana di stipendio:

Sono ancora un dipendente Apple, l’unica persona che ha ricevuto lo stipendio ogni settimana da quando abbiamo fondato l’azienda. Ricevo una piccola busta paga e da essa, dopo tutte le detrazioni, una quota va anche ai fondi di risparmio che aprono le aziende. Voglio dire, non lo so nemmeno. Non ne capisco di contabilità. Non avevo mai letto documenti finanziari. Non ho mai, non ho mai investito in azioni. Non ho mai usato l’app Apple Stock. Mi limito a stare lontano dalle finanze, ma è quello che le aziende devono fare.

Dopo tutte le detrazioni, penso di ricevere 50 $ a settimana o qualcosa del genere sul mio conto bancario al netto delle tasse. Quindi, è piccolo, è piccolo, ma è fuori, è fuori lealtà. Perché il lavoro attuale è più importante nella mia vita, anche per me. E nessuno mi licenzierà. E ho sempre sentimenti forti per Apple.

Leave a comment

Cosa ne pensi?