iOS 16
iOS 16

Apple ha ufficializzato iOS 16: la prossima versione del sistema operativo che sarà disponibile per gli iPhone 8 e seguenti. Tra le novità di quest’anno troviamo una nuova Lock Screen, la libreria di foto condivisa in iCloud, nuovo Mail, Messaggi e molto altro.

Vediamo le novità principali di questa versione.

La nuova Lock Screen di iOS 16

La nuova Lock Screen di iOS 16
La nuova Lock Screen di iOS 16

La nuova schermata di blocco sembra essere ispirata molto dalle watchface dell’Apple Watch. Ora troviamo l’immagine in primo piano avanti l’ora. Questo lascia intendere che in futuro ci sarà l’integrazione della tecnologia always-on negli iPhone.

Il sistema parte dalla classica riga dell’orario, che ora può essere personalizzata nel font e nel colore, a cui si aggiunge una seconda riga che può essere usata per i widget. La società fornirà delle API agli sviluppatori per inserire i loro widget, o complication, in quella sezione.

Chiude il cerchio una terza riga posta in basso che verrà usata, oltre per le notifiche, anche per i widget con le informazioni in tempo reale. La modalità Full Immersion, o Focus come viene chiamata negli USA, permette di cambiare lo sfondo e le complication in base alla modalità selezionata in quel momento.

La libreria di foto condivisa di iCloud

Prima di iOS 16 per condividere le foto con altre persone andava creato un album condiviso. Questo può essere ancora fatto, ma ora c’è una libreria alternativa condivisa fino a 6 persone.

Si può decidere di inserire in questa libreria in modo automatico le immagini in cui appaiono determinate persone. Quindi i membri di una famiglia avranno in pratica una libreria condivisa con gli scatti in comune.

Le nuove funzionalità di Messaggi

Apple ha anticipato Twitter e ha inserito il tasto Edit nei messaggi. Quindi ora non solo si può modificare un messaggio già inviato, ma si possono anche richiamare i messaggi già inviati per farli sparire. Utili quando sono stati inviati per errore.

Altra novità è l’integrazione di SharePlay direttamente in messaggi, per condividere momenti come film, canzoni e altro inviando semplicemente un messaggio.

Mail

Apple ha finalmente rivisto Mail e ha ampliato alcune funzionalità. Tra queste abbiamo:

  • Programmare l’invio dei email a un orario specifico
  • Il check se mancano allegati
  • La funzione Remind Later per essere notificati di email specifiche in un secondo momento
  • La funzione Follow Up per pingare un destinatario che non ha risposto
  • Una nuova funzione di ricerca dei messaggi

Una cosa interessante, che forse è passata in secondo piano, è la ricerca corretta nel caso sbagliamo a digitare le parole chiavi.

Testo attivo nei video

Il testo attivo nei video
Il testo attivo nei video

Se lo scorso anno Apple aveva integrato il machine learning per poter trovare il testo nelle foto, funzione molto utile per copiare e incollare (o tradurre) il testo presente nelle immagini, con iOS 16 questa funzione è disponibile anche nei video.

Quindi se incontriamo del testo presente in un video, possiamo premere stop e copiare quel testo nell’immagine per incollarlo dove ci serve oppure tradurlo.

Sempre con il machine learning, si può usare la funzione “Ricerca visiva” per riconoscere gli oggetti nelle immagini, copiarli e incollarli altrove con un sistema di ritaglio in tempo reale automatico.

Apple Pay Later

Apple Pay Later
Apple Pay Later

Sono arrivate molte funzionalità per l’app Wallet ma solo negli Stati Uniti. Tra questi il nuovo Apple Pay Later.

È un’alternativa alle piattaforme di Klarna e Scalapay e consente di pagare un acquisto effettuato con Apple Pay in 4 rate dello stesso importo a tasso zero. Quindi si acquista in quel momento e si paga con calma entro massimo 6 settimane.

Per questi acquisti la società ha integrato la funzione Order Tracking per tenere traccia della spedizione delle merci, per gli acquisti online, direttamente nell’app Wallet.

Sempre negli Stati Uniti, per quegli Stati che consentono la patente digitale, la società ha creato un sistema per convalidare i dati personali degli utenti senza mostrarli. In pratica Apple confermerà dei dati, come la maggiore età, senza rivelarli al richiedete, applicando uno stato di sicurezza sulla privacy.

CarPlay

Il nuovo CarPlay
Il nuovo CarPlay

Il nuovo CarPlay merita sicuramente un approfondimento nei prossimi giorni. Sembra di essere di fronte l’Apple Car. Questo perché il nuovo sistema può essere integrato in tutta la plancia dell’automobile e non solo nello schermo principale.

L’utente può personalizzare le informazioni da mostrare, comprese quelle sulla velocità, con tanto di integrazione con i sensori di bordo, come l’aria condizionata o la regolazione dei sedili.

Apple lavorerà con i maggiori brand di automobili per consentire di integrare queste nuove funzioni apprezzate, secondo i dati ufficiali, nel 98% delle nuove auto vendute negli Stati.

Altre funzioni

iOS 16 apporta queste e altre funzioni. Tra le nuove citiamo:

  • I gruppi di tab condivisi in Safari
  • Passkey per dimenticarsi delle password usando i sistemi biometrici come sistema di autenticazione grazie alle tecnologie di Fido Alliance
  • Le mappe di Apple con le soste intermedie e il costo dei biglietti dei mezzi pubblici
  • Controlli Parentali migliorati con suggerimenti in base all’età dei figli
  • La dettatura offline con la possibilità di dettare e scrivere contemporaneamente. Utile per scrivere parole difficili e dettare il resto. Ora la dettatura inserisce la punteggiatura in automatico e si possono dettare le emoji
  • Siri può gestire i Comandi Rapidi senza richiedere una configurazione all’apertura delle app e si possono staccare le telefonate con la voce
  • L’app Casa consente di gestire i comandi in gruppi e supporta Matter
  • L’app Fitness non richiede più l’Apple Watch e consente di tracciare i passi, piani saliti e il consumo di calorie
  • L’app Salute permette di gestire i farmaci con la possibilità di ricevere notifiche per ricordarsi quando prenderli
  • L’audio spaziale può essere personalizzato usando la fotocamera True Depth per indicare l’altezza delle orecchie
  • Safety Check permette di bloccare velocemente l’accesso ai dati sui propri dispositivi

Disponibilità di iOS 16

iOS 16 è disponibile da questa sera in versione beta. Le beta pubbliche saranno disponibili da luglio e per tutti sarà disponibile dall’autunno.

Il sistema operativo è compatibile con gli iPhone 8 e seguenti.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?