WWDC22
WWDC 2022

Oggi è una di quelle giornate di festa per il mondo Apple. La società di Cupertino terrà il suo tradizionale WWDC22: la conferenza mondiale dedicata allo sviluppo e ai suoi sistemi operativi.

L’occasione sarà ghiotta per vedere le novità inerenti i nuovi sistemi operativi, come iOS e iPadOS 16, macOS 13, watchOS 9 e tvOS 16. Ma potremmo vedere anche dell’hardware come i nuovi MacBook Air con chip M2 e nuovi Mac Pro.

La conferenza sarà inaugurata con un keynote di apertura che è previsto alle ore 19:00 italiane. L’evento si terrà all’Apple Park in cui pochi fortunati visitatori, estratti a sorte con una lotteria, potranno assistere in prima persona all’evento.

Un evento che al momento non sappiamo se è stato pre-registrato, in parte o interamente, oppure se è completamente in diretta live. Nell’attesa di scoprirlo insieme, vi lascio alle migliori indiscrezioni raccolte per voi.

iOS 16

Il nuovo sistema operativo di Apple dovrebbe vedere delle migliorie generali, in termini di velocità, ma soprattutto una nuova modalità di interazione tra le app e una nuova grafica per alcune di esse.

Questo elemento, secondo Bloomberg, poterà a dei ritardi nella disponibilità della versione beta pubblica, poiché le prime versioni beta, che dovrebbero iniziare a circolare da questa sera, sarebbero ancora abbastanza buggate.

Al momento sono previste anche delle migliorie nella gestione dei profili in Focus Mode. Inoltre dovremmo vedere una nuova Lock Screen con il supporto dei widget. Quest’area del sistema operativo dovrebbe indicare anche l’arrivo del display always on negli iPhone 14.

Tra le novità potremmo vedere anche nuove funzionalità nell’app Messaggi, anche se non dovrebbe esserci il supporto per il protocollo RCS, e una rivisitazione dell’app Salute.

iPadOS 16

Slide Over
La nuova funzione Slide Over per il multitasking

La novità più grande attesa per iPadOS 16, il sistema operativo per i tablet di Apple, è di sicuro una nuova modalità di gestione del multitasking.

Secondo Bloomberg, infatti, dovremmo vedere un sistema di gestione delle finestre simile a macOS. Per cantare vittoria dovremmo prima vedere il risultato finale e capire se realmente si potranno gestire le finestre di alcune app con la stessa modalità presenti in un MacBook.

Ciò che le indiscrezioni riportano è un sistema completamente rivisto. Lo scorso anno ci fu solo l’integrazione degli stack che pare non abbiano raccolto molto successo.

Al momento il multitasking di iPadOS è basato essenzialmente su Split View, Slide Over e finestra centrale. Li trovate tutti nella pagina di Apple.

Tecnicamente un sistema di gestione multitasking completo è possibile negli iPad. Basti pensare che nei modelli più recenti c’è un processore M1, lo stesso presente negli iMac e MacBook.

macOS 13

Lo corso anno, con macOS 12, abbiamo visto l’integrazione dell’audio spaziale, il riconoscimento del testo nelle foto, il traduttore, Shortcuts, TestFlight e altro.

Quest’anno è difficile comprendere come evolverà il sistema operativo per computer. Le indiscrezioni dicono che arriverà l’accesso per le app di terzi di integrare elementi di controllo di Preferenze di Sistema.

Dovremmo vedere anche gli stessi miglioramenti integrati in iOS 16 e iPadOS 16, come la modalità migliorata di Focus e dell’app Salute.

watchOS 9

Sarà l’anno delle watchface personalizzabili dagli utenti? È una cantilena che si ripropone ogni anno ma che al momento non ha mai visto nulla di concreto.

Di sicuro dovremmo vederne di nuove, almeno quelle create da Apple. È previsto anche una nuova modalità di risparmio energetico. Questa, una volta attivata, non permetterà di vedere solo l’orario ma accedere anche ad alcune complicazioni e funzioni base.

In questo modo attivata la funzione di risparmio energetico, l’utente potrà usare l’orologio per alcune funzioni di base anzichè renderlo praticamente inutilizzabile.

realityOS?

Apple Glass

Uno dei protagonisti assoluti che potremmo vedere questa sera è realityOS: il sistema operativo che Apple utilizzerà per i suoi occhiali per la realtà aumentata.

Questa indiscrezione sta circolando per diverse ragioni:

  • Si parla di Apple Glass ormai da molto tempo
  • Apple ha depositato il brand realityOS e tra l’altro lo ha rinnovato di recente
  • Secondo recenti voci di corridoio, un prototipo degli Apple Glass sono stati mostrati a un gruppo di dirigenti della società

Ma avrebbe senso presentare un sistema operativo di un dispositivo non ancora disponibile?

Avrebbe senso dare anche solo uno sneak peak, cioè un assaggio di ciò che verrà, senza scendere nei dettagli per gli sviluppatori? Oppure usare la WWDC per presentare un prodotto completamente nuovo come gli Apple Glass? Probabilmente no.

Questo lascia presagire in realtà nessun accenno a realityOS e al dispositivo annesso questa sera. Presentazione che probabilmente avrà un momento completamente dedicato dopo l’estate.

MacBook Air 2022 e Mac Pro 2022

Mockup del MacBook 2022 colorati

È da oltre un anno che si vocifera l’arrivo di un nuovo MacBook Air con processore M2. Un computer dal design rivisto, forse con il Notch come nei MacBook Pro. Una versione tutta nuova che potrebbe portare anche alla perdita del nome Air.

Al momento questo computer non si è ancora visto. Le ultime indiscrezioni dicevano che sarebbe arrivato nel secondo semestre del 2022, da qui l’ipotesi di vederlo questa sera alla WWDC22.

Il nuovo MacBook Air dovrebbe vedere anche la porta MagSafe come nei Pro, una GPU migliorata e soprattutto il case disponibile in colori diversi. Forse gli stessi colori presenti negli iMac, anche se la pandemia in Cina potrebbe aver ridotto molto la capacità di realizzare tutti i colori, spingendo Apple a preparare solo alcuni di questi, oppure addirittura spostare la presentazione in autunno.

Se ci sarà una finestra dedicata all’hardware è probabile sia utilizzata dalla società per presentare, anche, i nuovi Mac Pro. Questi dovrebbero vedere un design dalle dimensioni più ridotto e avere, ovviamente, i processori Apple Silicon. I Mac Pro attuali sono gli ultimi computer della società ad avere processori Intel.

Novità per App Store?

E infine l’occasione della WWDC22 potrebbe essere sicuramente ghiotta per annunciare novità relative all’App Store e agli sviluppatori. Da diverso tempo la società è accusata di operare in regime di monopolio con il suo negozio, di applicare commissioni alte e altre cose del genere.

Questa sera, quindi, potremmo vedere delle novità in tal senso, con dei cambiamenti per tutta la comunità di sviluppatori e soluzioni in grado di far calare le lamentele della community.

Non resta che attendere l’arrivo delle novità insieme. Su Twitter terrò il classico aggiornamento live, per poi far seguire tutti gli approfondimenti su queste pagine in serata.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?