L’iPhone 14 Pro avrà tecnologia always-on
Il design con notch pinhole previsto per l’iPhone 14

A quanto pare il prossimo iPhone 14 sarà un punto di svolta rispetto alle ultime versioni del design di Apple. Tra le novità che dovremmo vedere, infatti, oltre al notch pinhole, è l’utilizzo della tecnologia always-on.

Mentre l’iPhone 13 è sostanzialmente un iPhone 12 con notch più piccolo e fotocamera più grande, la tacca nell’iPhone 14 dovrebbe vedere un punto e una linea per ospitare rispettivamente la fotocamera anteriore e il Face ID dello smartphone.

Oltre a questa novità, dovremmo vedere qualcosa di nuovo anche subito sotto quell’area del telefono. Secondo Mark Gurman di Bloomberg, infatti, Apple si prepara a integrare la tecnologia always-on negli iPhone.

Come funzionano gli schermi always-on?

Questa tecnologia fu introdotta per la prima volta negli Apple Watch serie 5. Si tratta di un sistema in grado di avere il display sempre acceso, consumando pochissima energia.

Grazie all’utilizzo dello schermo OLED, e dagli iPhone 13 tutta la linea lo possiede, si riesce ad accendere solo quell’area dello schermo in cui interessa mostrare informazioni.

La tecnologia always-on negli Apple Watch serie 5 e superiori
La tecnologia always-on negli Apple Watch serie 5 e superiori

Queste informazioni sono mostrate con un’intensità di luminosità molto bassa, per risparmiare ancora più energia. Il vantaggio è avere delle informazioni veloci a portata di occhio. Per esempio l’ora, il livello di batteria o l’arrivo di notifiche.

Al centro del sistema c’è la logica che mi spingerebbe a non prendere il telefono tra le mani se devo usarlo semplicemente per sapere che ore sono o se mi sono arrivate delle notifiche. Posso lasciarlo sulla scrivania e dargli un’occhiata furtiva per conoscere questo tipo di informazioni.

La nuova lock screen in iOS 16

Sempre secondo Gurman, in vista dell’integrazione della tecnologia always-on negli iPhone 14, ma solo nelle versioni Pro, in iOS 16 dovremmo vedere una nuova lock screen.

La schermata di blocco attuale degli iPhone mostra l’ora, la data, il profilo Focus attivo in quel momento, lo sfondo dedicato e due pulsanti virtuali: la torcia e la fotocamera.

In iOS 16 (nome in codice Sydney), che sarà presentato a giorni alla WWDC 2022, dovremmo vedere una nuova lock screen che avrà anche la possibilità di integrare i widget. Questi torneranno utili quando sarà integrata la tecnologia always-on nei prossimi iPhone, un po’ come sono utili le complication negli Apple Watch muniti di questa tecnologia.

Altre indiscrezioni su iOS 16

Tra le altre novità che dovremmo vedere nei nuovi sistemi operativi mobili c’è un nuovo sistema di gestione del multitasking per gli iPad, forse basato su finestre flottanti.

Nella nuova versione di WebKit, infatti, sono state trovate tracce di questa tecnologia.

Inoltre dovremmo vedere un rinnovo del sistema di notifiche, novità per l’app Messaggi, per l’app Salute e molto altro. Per conoscerle tutte dobbiamo attendere la prossima settimana, quando inizierà la WWDC 2022.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?