WWDC 2023
WWDC 2023

Manca veramente poco all’inizio della WWDC 2023, la conferenza annuale degli sviluppatori di Apple. Nelle ultime settimane abbiamo visto un intensificarsi di indiscrezioni e un aumentare di attenzione sulle novità che il colosso di Cupertino potrebbe presentare durante l’evento.

Ma cosa potremmo vedere questa sera? Ecco la raccolta dei migliori rumors e le anticipazioni più interessanti riguardanti il WWDC 2023 e le possibili novità in arrivo per iOS 17, iPadOS 17, watchOS 10, tvOS 17, macOS 14, Reality Pro e xrOS.

iOS 17: le novità più attese

Uno degli annunci più importanti che ci si aspetta durante la WWDC 2023 riguarda il lancio di iOS 17, il nuovo sistema operativo per iPhone. Tra le novità previste, si parla di una schermata di blocco ridisegnata, nuove notifiche e funzionalità avanzate per la salute e il fitness.

Si vocifera che Apple stia sviluppando una nuova app di Journaling che si integrerà con l’app Find My, creando un’app di diario intelligente con diverse funzionalità basate sulla posizione. Inoltre sono attese delle migliorie alle app correnti. Per esempio l’app Wallet dovrebbe prevede di leggere i saldi anche delle altre carte di credito, oltre l’Apple Card.

Per Siri, anche se non vedremo l’applicazione dell’intelligenza artificiale generativa, come chatGPT, dovremmo vedere un cambio nel comando vocali di attivazione. Da “Hey Siri” a semplicemente “Siri”.

Per la serie iPhone 14 Pro, muniti di display always-on, Apple starebbe pianificando nuove funzionalità per il display sempre attivo. iOS 17 includerà presumibilmente una nuova interfaccia orizzontale per la schermata di blocco sempre attiva, in grado di mostrare appuntamenti del calendario, previsioni meteo e notifiche.

Con iOS 17, Apple dovrebbe aggiungere nuove funzionalità di monitoraggio dell’umore e delle emozioni. Gli utenti potranno registrare il loro umore quotidianamente, rispondere a domande specifiche su ogni giorno e monitorare i risultati nel tempo. L’app Salute potrebbe anche offrire nuove funzionalità per la gestione delle condizioni visive, come la possibilità di memorizzare informazioni sulle prescrizioni di occhiali e lenti a contatto.

Inoltre, in risposta alle pressioni normative nell’Unione Europea, Apple si starebbe preparando ad aprire l’iPhone agli app store di terze parti e al sideloading per la prima volta. Questo consentirebbe agli utenti iPhone di installare app da fonti diverse dall’App Store di Apple. Queste funzionalità potrebbero essere incluse in iOS 17, ma saranno disponibili solo nell’Unione Europea.

iPadOS 17: cosa ci aspettiamo?

Per quanto riguarda iPadOS 17, i rumors al momento sono piuttosto scarsi. L’unico indizio concreto proviene da Bloomberg, secondo cui iPadOS 17 includerà l’app Salute, segnando la prima volta che Apple espande l’app Salute oltre l’iPhone.

Tra le altre funzionalità plausibili per iPadOS 17, ci aspettiamo che Apple porti le opzioni di personalizzazione della schermata di blocco, introdotte per la prima volta sull’iPhone con iOS 16, anche sull’iPad quest’anno. Potremmo anche vedere l’app di Journaling di iOS 17 arrivare sull’iPad con iPadOS 17.

La speranza è vedere anche una versione ulteriormente rivista e migliorata di Stage Manager: la gestione dell’interfaccia utente a finestre, che al momento non è proprio flessibile come gli utenti vorrebbero.

macOS 14: cosa sappiamo?

Allo stesso modo di iPadOS 17, non ci sono molti rumors su cosa ci si possa aspettare da macOS 14 quest’anno. L’aggiornamento includerà probabilmente alcune delle nuove funzionalità di iOS 17, come un’integrazione con la nuova app di Journaling e l’accesso a nuove funzionalità dell’app Find My.

Ci aspettiamo ulteriori integrazioni con i processori Apple Silicon, per il multi crossing efficace tra i diversi sistemi operativi della società.

watchOS 10: nuove funzionalità e interfaccia utente

Per quanto riguarda il sistema operativo dell’Apple Watch, watchOS 10, ci si aspetta un aggiornamento importante con una nuova interfaccia utente. Secondo Bloomberg, watchOS 10 sarà un “upgrade piuttosto ampio” incentrato su “cambiamenti significativi nell’interfaccia utente”.

La chiave di questo nuovo design sarà una nuova enfasi sui widget. Si prevede che watchOS 10 utilizzi i widget come parte centrale dell’esperienza software dell’Apple Watch. La nuova interfaccia sarà simile agli “stack di widget”, una funzionalità presente su iPhone e iPad che consente agli utenti di sovrapporre più widget e scorrerli.

Oltre ai widget, watchOS 10 incorporerà molte delle nuove funzionalità di iOS 17. Ad esempio, funzionalità come il monitoraggio dell’umore e delle emozioni nell’app Salute e l’app di Journaling potrebbero avere un’integrazione in watchOS 10.

tvOS 17 per Apple TV e HomePod

Al momento non ci sono rumors su cosa aspettarci per gli utenti di Apple TV e HomePod alla WWDC di quest’anno. TvOS 17 sarà il più recente software per gli utenti Apple TV, mentre la versione software 17 per HomePod sarà disponibile per HomePod e HomePod mini.

MacBook Air da 15 pollici: un nuovo formato in arrivo?

In termini di nuovo hardware, si prevede che Apple presenterà un nuovo MacBook Air da 15 pollici durante la WWDC 2023. Attualmente, il MacBook Air è disponibile solo in un’opzione di dimensione dello schermo di 13,6 pollici, e questa sarebbe la prima volta che Apple offre una versione con schermo più grande del suo laptop più popolare.

Secondo Bloomberg, il MacBook Air da 15 pollici avrà una risoluzione dello schermo identica al MacBook Pro da 14 pollici. Ciò significa che il display sarà leggermente meno nitido rispetto al MacBook Pro da 14 pollici, poiché la stessa risoluzione viene estesa a 15 pollici.

Per quanto riguarda le prestazioni, il MacBook Air da 15 pollici dovrebbe utilizzare il nuovo chip M2 di Apple e offrire prestazioni “pari” ai Mac attuali alimentati da M2. Il chip M3, con architettura da 3 nm, sarebbe attesa per il 4° trimestre di quest’anno o l’inizio del prossimo anno.

Reality Pro e xrOS: il futuro della realtà aumentata e virtuale

Infine, ma primo per importanza, tutti i segnali indicano che Apple presenterà il suo atteso headset Reality Pro durante la WWDC 2023. Questo dispositivo offrirà sia funzionalità di realtà mista che di realtà aumentata e includerà specifiche tecniche di altissimo livello.

Il headset Reality Pro sarà alimentato da xrOS, che presumibilmente sta per “realtà estesa” all’interno di Apple. La piattaforma software supporterà una vasta gamma di funzionalità, tra cui FaceTime, consumo di contenuti, giochi, la possibilità di creare mondi e stanze virtuali e molto altro ancora.

L’headset Reality Pro consentirà agli utenti di passare tra le modalità AR e VR, una funzionalità che sarà fondamentale per il software xrOS. La modalità VR su xrOS fornirà un’esperienza completamente immersiva. Ruotando la corona digitale simile a quella presente negli Apple Watch, xrOS passerà progressivamente alla modalità AR, consentendo agli utenti di vedere il mondo intorno a loro.

In pratica Reality Pro dovrebbe diventare il nuovo dispositivo rivoluzionario, con la stessa portata dell’iPhone e dell’iPad. Il primo dispositivo iconico e rivoluzionario dell’era Cook. Qualcosa che dovrebbe vedere uno stadio embrionale questa sera, con un’unità probabilmente destinata ai soli sviluppatori, per poi evolvere in un oggetto di massa solo il prossimo anno.

WWDC 2023: le date e come seguire l’evento

La WWDC 2023 inizia oggi e continuerà fino al 9 giugno e, come l’edizione precedente, sarà un evento online. Tuttavia, alcuni sviluppatori e studenti selezionati sono stati invitati all’Apple Park per assistere al keynote e alla presentazione dello “State of the Union” delle piattaforme, oltre a incontrare altri partecipanti e dipendenti Apple. Anche alcuni membri della stampa sono stati invitati a partecipare.

La conferenza sarà trasmessa in diretta streaming sul sito della società e su YouTube, Apple TV e sull’app Apple Developer, disponibile su Mac, iPhone, iPad e Apple TV. Il keynote di apertura è previsto per app questa sera alle ore 19:00 italiane (10:00 PDT).

In conclusione

La WWDC 2023 promette di essere un evento rivoluzionario che metterà in luce il futuro della tecnologia Apple. Le novità previste per iOS 17, iPadOS 17, watchOS 10, tvOS 17, e macOS 14 sono solo la punta dell’iceberg.

Il vero protagonista dell’evento potrebbe essere il Reality Pro, il nuovo dispositivo di realtà mista di Apple che mira a cambiare il panorama della realtà aumentata e virtuale. Con una piattaforma software xrOS che offre una vasta gamma di funzionalità, da FaceTime al gaming, l’headset Reality Pro ha tutte le carte in regola per diventare il prossimo grande passo nella tecnologia di Apple.

Nonostante le pressioni normative, Apple sembra essere pronta a rilasciare iOS 17 anche con la possibilità di sideloading per gli utenti nell’Unione Europea. Alla luce di queste potenziali novità, la WWDC 2023 potrebbe segnare un punto di svolta per Apple, consolidando la sua posizione come leader nel settore tecnologico.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?