Live Captions

Apple ha sempre tenuto molto conto sull’accessibilità dei suoi dispositivi. L’obiettivo è abbattere le barriere per l’accesso alla tecnologia, consentendo a tutti di avere la stessa possibilità di utilizzo.

Inoltre, in questo modo, è possibile trasformare i prodotti come iPhone e iPad in strumenti veri e propri. Dispositivi capace di aiutare nel migliorare la propria quotidianità a fronte di alcuni handicap.

iOS 18 migliorerà ancora in questo senso, in quanto questo importante aggiornamento introduce innovative funzioni come l’Eye Tracking, che permette di controllare iPhone e iPad con il movimento degli occhi, e Music Haptics, per un’esperienza musicale tattile.

Inoltre, vedremo miglioramenti al riconoscimento vocale, nuovi Shortcut vocali personalizzabili e novità per rendere più accessibile CarPlay.

Eye Tracking: Controllo con gli occhi su iPhone e iPad

Come funziona Eye Tracking

Eye Tracking è una funzionalità rivoluzionaria che consente di controllare iPhone e iPad con il semplice movimento degli occhi.

Alimentata dall’intelligenza artificiale, questa tecnologia sfrutta la fotocamera frontale dei dispositivi per rilevare lo sguardo dell’utente e tradurlo in comandi di navigazione.

Dopo una rapida calibrazione, sarà possibile muoversi tra le app semplicemente spostando lo sguardo sugli elementi dell’interfaccia. Per confermare una selezione, basterà mantenere lo sguardo fisso per un breve periodo, sfruttando il Dwell Control.

Tutti i dati necessari per configurare e utilizzare Eye Tracking vengono elaborati localmente sul dispositivo, garantendo la massima sicurezza e privacy. Nessuna informazione viene inviata al cloud o condivisa con Apple.

Vantaggi per gli utenti con disabilità fisiche

Eye Tracking rappresenta un enorme passo avanti in termini di accessibilità. Questa funzione apre nuove strade agli utenti con disabilità fisiche che finora non potevano sfruttare appieno le potenzialità di iPhone e iPad.

Grazie a Eye Tracking, sarà possibile accedere a tutte le funzionalità dei dispositivi Apple, dalle app ai gesti di navigazione, senza la necessità di toccare lo schermo o utilizzare accessori esterni. Questo permette una maggiore indipendenza e autonomia nell’utilizzo quotidiano di smartphone e tablet.

Integrazione con le app iOS e iPadOS

Una delle caratteristiche più interessanti di Eye Tracking è la sua perfetta integrazione con tutte le app presenti su iOS e iPadOS. Che si tratti di app di produttività, giochi o strumenti di comunicazione, sarà possibile utilizzarle in modo completo tramite il controllo oculare.

Questo significa che gli utenti potranno accedere a tutte le funzionalità delle app, dai pulsanti ai gesti di swipe, semplicemente con il movimento degli occhi. Non saranno necessari hardware o accessori aggiuntivi, rendendo Eye Tracking una soluzione accessibile e conveniente.

Music Haptics: Esperienza musicale tattile

Utilizzo del motore Taptic per simulare vibrazioni e texture

Music Haptics è una funzione importante che consente agli utenti non udenti o con problemi di udito di vivere la musica in un modo completamente nuovo su iPhone.

Sfruttando il motore Taptic, l’iPhone riesce a simulare tocchi, texture e vibrazioni raffinate allineate alla traccia musicale in riproduzione.

Mentre la musica viene riprodotta, il dispositivo vibra e fornisce un feedback tattile corrispondente agli elementi sonori del brano. Bassi potenti, percussioni ritmiche e persino strumenti specifici vengono tradotti in pattern di vibrazioni distinti, consentendo all’utente di percepire e “sentire” la musica attraverso il tatto.

Compatibilità con milioni di brani su Apple Music

Questa innovativa funzione non è limitata a un numero ristretto di brani. Music Haptics funzionerà con milioni di canzoni presenti nel catalogo di Apple Music, offrendo un’esperienza musicale tattile senza precedenti.

Che si tratti di classici intramontabili o delle ultime hit, gli abbonati Apple Music potranno godere di un nuovo modo di apprezzare la loro musica preferita, superando le barriere dell’udito.

API per sviluppatori di app musicali

Oltre all’integrazione con Apple Music, Music Haptics sarà disponibile come API per gli sviluppatori di app musicali. Questo consentirà loro di rendere le loro applicazioni ancora più accessibili, integrando il feedback aptico per un’esperienza musicale completa.

Gli sviluppatori potranno sfruttare questa tecnologia per creare nuove modalità di interazione con la musica, aprendo la strada a innovative esperienze per gli utenti con disabilità uditive. L’obiettivo è rendere la musica accessibile a tutti, indipendentemente dalle capacità sensoriali.

Vocal Shortcuts e Riconoscimento vocale avanzato

Listen for Atypical Speech per utenti con difficoltà di linguaggio

iOS 18 introduce una funzione chiamata Listen for Atypical Speech, progettata per migliorare l’accessibilità vocale per gli utenti con difficoltà di linguaggio o disturbi del linguaggio.

Questa tecnologia avanzata consente a Siri di riconoscere e comprendere modelli di linguaggio atipici, come parole slurrate o pronunciate in modo impreciso. Ciò significa che gli utenti con disabilità del linguaggio potranno comunicare più facilmente con i propri dispositivi Apple utilizzando comandi vocali.

Listen for Atypical Speech si basa sull’apprendimento automatico on-device per adattarsi ai modelli di linguaggio individuali dell’utente. Più la funzione viene utilizzata, più diventa accurata nel comprendere la voce e il modo di parlare dell’utente.

Integrazione con Scorciatoie per automazioni complesse

Le nuove funzionalità vocali di iOS 18 si integrano perfettamente con l’app Comandi, consentendo di creare automazioni ancora più complesse e personalizzate.

Gli utenti possono ora combinare comandi vocali personalizzati con le potenti azioni di Shortcuts per automatizzare una vasta gamma di attività. Ad esempio, è possibile creare una scorciatoia vocale per avviare una routine di buona notte che regoli le luci, imposti una sveglia e attivi la modalità Non Disturbare.

Questa integrazione apre la strada a infinite possibilità di automazione, consentendo agli utenti di sfruttare al massimo le capacità dei propri dispositivi Apple attraverso semplici comandi vocali. Che si tratti di attività lavorative, domestiche o di intrattenimento, le Shortcuts vocali rendono tutto più semplice e accessibile.

Novità per CarPlay e riduzione della cinetosi

Controllo vocale e filtri colore per CarPlay

Con iOS 18, CarPlay diventa ancora più accessibile grazie a nuove funzionalità pensate per semplificare l’esperienza di guida.

Il controllo vocale consentirà agli utenti di navigare nell’interfaccia e controllare le app installate utilizzando semplicemente la propria voce. Basterà pronunciare comandi come “Mostrami la mappa” o “Riproduci musica” per interagire con CarPlay in modo completamente hands-free.

Inoltre, verranno introdotti filtri colore per rendere l’interfaccia visivamente più accessibile alle persone daltoniche. Questa opzione permetterà di applicare diverse tonalità cromatiche all’intera UI di CarPlay, facilitando l’individuazione di elementi e icone sullo schermo.

Notifiche per clacson e sirene per utenti non udenti

Una novità particolarmente utile per gli utenti non udenti o con problemi di udito è il riconoscimento del suono. Questa funzione consentirà di ricevere notifiche visive su CarPlay per segnalare suoni legati alla guida come clacson, sirene di emergenza o altri rumori importanti.

Quando il sistema rileverà uno di questi suoni, verrà visualizzata un’apposita notifica sullo schermo di CarPlay, avvisando il conducente o i passeggeri di potenziali pericoli o situazioni da tenere in considerazione. Questo rappresenta un passo avanti significativo in termini di sicurezza stradale e accessibilità per le persone con disabilità uditive.

Vehicle Motion Cues per ridurre la cinetosi durante i viaggi

Apple ha pensato anche a chi soffre di cinetosi, quel senso di nausea provocato dal conflitto sensoriale tra ciò che si vede e ciò che si sente durante un viaggio in auto.

La funzione Vehicle Motion Cues mira a ridurre questo disturbo sovrapponendo un pattern di punti animati che segue la direzione del movimento del veicolo.

Questi puntini neri, visibili ai bordi dello schermo di iPhone e iPad, si muoveranno in base alle accelerazioni, frenate e curve percepite dai sensori del dispositivo. In questo modo, il cervello riceverà input visivi coerenti con le sensazioni di movimento, riducendo il conflitto sensoriale alla base della cinetosi.

Vehicle Motion Cues potrà essere attivata manualmente dal Centro di Controllo o in automatico dal sistema operativo quando verrà rilevato un viaggio in auto. Una soluzione ingegnosa per rendere i tragitti più piacevoli per chi soffre di questo fastidioso disturbo.

Le altre novità previste

Scorciatoie vocali adattive e organizzazione delle frasi

Una delle novità più interessanti di iOS 18 e macOS 15 riguarda le Shortcuts vocali adattive. Questa funzione consentirà agli utenti di associare una frase pronunciata univoca a un’impostazione di accessibilità.

Sarà possibile creare una frase personalizzata e selezionare l’impostazione che si desidera attivare semplicemente pronunciando quella frase.

Grazie alle Scorciatoie vocali adattive, gli utenti potranno attivare o disattivare facilmente funzionalità come VoiceOver, Controllo vocale, Zoom e altre opzioni di accessibilità esistenti. Un modo semplice e intuitivo per gestire le impostazioni di accessibilità tramite comandi vocali personalizzati.

Inoltre, l’app Live Speech riceverà un aggiornamento che introdurrà una nuova sezione “Categorie”. Questa novità permetterà di organizzare le frasi in categorie personalizzabili, nominando ogni categoria e scegliendo un’icona tra circa 20 opzioni disponibili.

Una volta create le categorie, sarà possibile aggiungervi le frasi desiderate, rendendo più semplice la gestione e il recupero delle espressioni salvate.

Dimensioni carattere personalizzate per più app

Apple amplierà il supporto per le dimensioni dei caratteri personalizzate in un maggior numero di app native. Attualmente, su macOS, questa funzione è disponibile per Calendario, Finder, Mail, Messaggi e Note. Con macOS 15, l’opzione per regolare la dimensione dei caratteri verrà estesa anche alle app Libri, Notizie, Borsa, Suggerimenti e Meteo.

Inoltre, Apple starebbe testando internamente la possibilità di modificare la dimensione dei caratteri della barra dei menu all’interno di macOS, sebbene non sia ancora chiaro se questa opzione sarà effettivamente resa disponibile agli utenti finali.

Tracciamento oculare e sensori per il riconoscimento del volto

Tra le potenziali novità di iOS 18, Apple potrebbe implementare una funzionalità di tracciamento oculare simile a quella presente sul Vision Pro. Sebbene non siano stati forniti dettagli specifici, è possibile che questa tecnologia sfrutti i sensori per il riconoscimento del volto già presenti sui dispositivi Apple.

Il tracciamento oculare rappresenterebbe un ulteriore passo avanti in termini di accessibilità, consentendo di controllare i dispositivi tramite il movimento degli occhi. Una soluzione innovativa per gli utenti con disabilità motorie o altre esigenze specifiche.

In conclusione

Apple si è impegnata a rendere la tecnologia accessibile a tutti con iOS 18. Le nuove funzionalità, come il controllo oculare e l’esperienza musicale tattile, aprono nuove strade per gli utenti con disabilità.

Il riconoscimento vocale migliorato e i comandi personalizzati semplificano l’interazione con i dispositivi. Questi aggiornamenti dimostrano l’impegno dell’azienda nel promuovere l’inclusione digitale.

Inoltre, le novità di CarPlay e le soluzioni per ridurre la cinetosi mirano a migliorare l’esperienza di guida per tutti. Nel complesso, iOS 18 rappresenta un passo avanti significativo nell’ambito dell’accessibilità. Apple ha ascoltato le esigenze degli utenti e ha implementato funzioni utili per semplificare l’uso quotidiano dei dispositivi mobili.

Leave a comment

Cosa ne pensi?