Apple: volevamo altri chip da Qualcomm ma l’azienda si rifiutò di venderceli

chip Qualcomm

Bisogna andare indietro fino ai tempi della battaglia legale tra Apple e Samsung per notare un dispiegamento del genere in tribunale. La società di Cupertino è in causa con la produttrice di chip Qualcomm, per una questione di brevetti e licenze. Alla base ci sarebbero l’accusa di applicare tariffe troppo alte (Apple) e la richiesta di pagare 7 miliardi di dollari in licenze (Qualcomm).

Mentre Cupertino avrebbe risolto cambiando fornitori, usando tra l’altro Intel accusata di aver rubato i segreti della rivale, Qualcomm ha ottenuto un blocco delle vendite degli iPhone (dal modello 6s fino all’X) in Cina e Germania.

Adesso nei tribunali preparano i documenti, e gli avvocati comprano la terza villa al mare, mentre da Apple arrivano delle precise accuse nei confronti di Qualcomm. Jeff Williams, COO di Apple, ha dichiarato che l’ex partner non ha voluto vendere i chip necessari per la costruzione degli iPhone XR, XS e XS Max.

Durante un’intervista a CNET, infatti, ha dichiarato:

La strategia prevedeva la doppia fonte anche nel 2018. Stavamo lavorando per farlo con Qualcomm, ma alla fine non ci avrebbero supportato o venduto i chip. Abbiamo dovuto chiedere ad Intel di fornirci tutti i chip per il modem. Avremmo voluto continuare ad avere accesso alla tecnologia di Qualcomm.

Queste dichiarazioni aprono un nuovo fronte nelle accuse reciproche tra Apple e Qualcomm. A quanto pare Apple sembra essere stata costretta ad abbandonare Qualcomm perché questa non ha più voluto vendere chip.

Probabilmente dietro al rifiuto di vendere componenti c’è stato sicuramente un mancato accordo. Forse l’azienda voleva vendere, ma ai suoi prezzi e non a quelli decisi da Apple.

Da ciò che ha raccontato Williams, Apple era costretta a pagare 7,5 $ per ogni chip modem, mentre le norme livellano le licenze al 5% del costo del componente. Quindi su 30 $ del costo del modem, Apple avrebbe dovuto pagare 1,5 $ per ogni dispositivo venduto. A questo si aggiunse la richiesta di Qualcomm di alzare le licenze tra gli 8 $ e i 10 $ per ogni dispositivo venduto.

La causa legale andrà avanti fino a trovare un colpevole.

Cosa ne pensi?