Ecco il nuovo materiale delle tastiere dei MacBook Pro

Apple ha aggiornato velocemente i MacBook Pro di quest’anno. Non ha atteso luglio come gli scorsi anni, ma lo ha fatto subito. Questo per due motivi: per integrare i nuovi processori e soprattutto per tentare di risolvere i problemi con la tastiera.

Alcuni utenti, infatti, lamentavano dei problemi ai tasti dopo qualche mese di utilizzo. Tutta colpa del meccanismo a farfalla che permette di integrare tasti più sottili, ma nello stesso tempo sono soggetti a polvere o guasti. Problemi che dovrebbero essere risolti con l’ultima versione della tastiera.

Per chi possiede una tastiera precedente con dei problemi, può chiedere una sostituzione gratuita. La società ha attivato un programma di richiamo in merito.

Ma cosa differenzia la nuova tastiera da quella precedente? Alla base c’è un nuovo materiale per i tasti. iFixIt ha smontato proprio l’ultimo MacBook Pro per verificare in cosa consiste questo nuovo materiale, visto che Apple non ha annunciato nulla in merito.

Come si può notare dalle foto la versione precedente era più opaca, mentre quella attuale ha una struttura più trasparente. Utilizzando uno spettroscopio FTIR (Fourier Transform Infrared), che analizza il materiale mediante la rifrazione dei raggi infrarossi, è stato scoperto che il nuovo materiale altro non è che nylon.

Precedentemente, invece, era stato utilizzato una sorta di plastica TPU.

Cosa ne pensi?