Anche Huawei rinvia il Mate X, forse non siamo pronti per gli smartphone pieghevoli

Huawei Mate X

Erano in molti a schernire Apple per il suo ritardo nel settore degli smartphone pieghevoli. Dopo il lancio del Huawei Mate X e del Samsung Fold, molti si chiedevano dove fosse andata a finire la capacità di innovare di Apple. Dove fosse il suo spirito di anticipare i tempi e le tendenze.

La società di Cupertino sta investendo nel settore da anni. Ci sono dei brevetti che risalgono ad oltre 6 anni fa. Quindi perché Apple non ha realizzato il suo smartphone pieghevole? La risposta è molto semplice: le tecnologie non sono ancora pronte.

Lo dimostra il fatto che i telefoni di Huawei e Samsung sono in realtà molto immaturi. Così immaturi da aver costretto le due aziende a far slittare la data di inizio delle vendite.

Samsung è stata colpita dall’ennesimo scandalo, dopo il caos sulle batterie di qualche anno fa. I Fold pare siano poco resistenti e lo schermo si rompe con facilità. Un difetto di struttura che è saltato fuori non dai test in laboratorio, ma dalle recensioni dei media.

Per evitare di seguire la stessa strada, Huawei ha deciso di far slittare le vendite del Mate X fino a quando non sarà sicura che il dispositivo resista alla prova su strada. Come ha comunicato un portavoce alla CNBC, il lancio previsto per questo mese è stato spostato almeno a settembre.

Al momento non sappiamo se dopo ci saranno altri slittamenti. Una cosa è certa: a quanto pare ha fatto bene Apple a prendere tempo. La società arriverà sicuramente con un telefono che funzionerà bene, tenendo alta l’asticella della qualità a cui ci ha abituato.

Cosa ne pensi?