brevetto zoom ottico iPhone

Nel 2013, quindi ben 7 anni fa, Apple depositò il brevetto di uno zoom ottico per smartphone. Si tratta dello zoom periscopico, perchè imita proprio il sistema ottico dei periscopi.

Visto che negli smartphone ci sono dei problemi di spessore e le ottiche hanno bisogno di spazio, alla società venne l’idea di evitare di posizionare le ottiche in orizzontale rispetto allo spessore del telefono, ma in verticale.

Quindi le ottiche sono posizionate accanto alla batteria del dispositivo per usufruire di uno spazio maggiore, per poi servire la fotocamera grazie ad un gioco di rifrazioni e specchi.

In tutto questo tempo, però, Apple non ha mai applicato il sistema nonostante abbia fatto seguito un brevetto nel 2015. Questo ha dato modo alla concorrenza di copiarlo a mani basse. Abbiamo visto lo zoom ottico periscopico applicato da Oppo e da Huawei. Ma Apple quando lo utilizzerà?

Secondo l’analista Ming-Chi Kuo bisognerà attendere ancora un paio di anni. La sua analisi prevede l’uso dello zoom ottico periscopico negli iPhone del 2022, coinvolgendo le aziende Semco e Sunny Optical.

Gli iPhone di quest’anno, invece, dovrebbero vedere un sistema migliorato per il focus delle immagini, questo anche grazie al nuovo sensore LiDAR.

Leave a comment

Cosa ne pensi?