Ormai manca circa un mese alla presentazione dei nuovi iPhone 13. Le date papabili al momento sono il 14 o 21 settembre, anche se potrebbe capitare di assistere a uno slittamento dovuto alla carenza di processori.

Ma come sarà questo iPhone 13? Negli ultimi mesi abbiamo raccolto alcune indiscrezioni in merito. A poche settimane dalla presentazione arriva una sorta di recap da Bloomberg. Sito dove Mark Gurman ha sempre dato dritte che si sono rilevate fondate.

Uno degli aspetti più importanti, indica l’articolo, è il comparto fotografico. Apple mira a integrare la registrazione con effetto Bokeh come per le foto, oltre a un formato di registrazione ad alta qualità chiamato ProRes. Inoltre la società pare intenzionata a integrare un filtro in grado di migliorare le foto per migliorarne i colori.

Non sono previste modifiche al design quest’anno, anche se il Notch dovrebbe essere più piccolo. Gli schermi dovrebbero rimanere invariati. 5,4” per l’iPhone 13 mini, 6,1” per l’iPhone 13 e 13 Pro, mentre l’iPhone 13 Pro Max manterrà lo schermo da 6,7”. In forse l’arrivo di una nuova tecnologia per i display in grado di consentire i 120 Mz per uno scrolling più fluido.

Dal punto di vista hardware avremo anche il processore A15 in grado di gestire la nuova registrazione ad alta risoluzione. Non sappiamo se verrà integrato lo schermo always-on come per gli Apple Watch, una batteria migliore o altre migliorie del genere.

Si vocifera che la vera risoluzione potrebbe arrivare il prossimo anno, con un iPhone dal design nuovo, la piena scomparsa del Notch e il Touch ID integrato sotto lo schermo del dispositivo.

Leave a comment

Cosa ne pensi?