prodotti coming soon

Dite la verità, quanto vi dà fastidio quando un’azienda presenta qualcosa, spesso di meraviglioso, ma poi dover attendere mesi, anni, a volte per sempre, prima di metterci le mani sopra. La storia della tecnologia è piena di annunci prematuri.

Non è raro assistere a una crescente tendenza da parte delle aziende di annunciare nuovi prodotti e servizi molto prima che questi siano effettivamente pronti per il mercato.

Questo fenomeno, sebbene possa sembrare un segno di trasparenza e innovazione, spesso si traduce in una lunga attesa per gli utenti e in promesse non mantenute.

Le aziende tecnologiche come Apple, Google e Amazon hanno più volte presentato prodotti che poi sono stati ritirati, ritardati o mai lanciati in determinati mercati, creando disillusioni tra gli utenti e destabilizzando la concorrenza.

Questa pratica può influenzare profondamente non solo gli investitori, che basano le loro decisioni su promesse di innovazioni future, ma anche gli utenti, che aspettano con impazienza di provare le ultime tecnologie. Inoltre, gli annunci prematuri possono essere utilizzati strategicamente per offuscare le novità dei concorrenti, creando un ambiente competitivo più confuso e meno trasparente.

Il Fenomeno degli Annunci Prematuri

Gli annunci prematuri sono comunicazioni di nuovi prodotti o servizi tecnologici fatte dalle aziende ben prima che questi siano pronti per la distribuzione commerciale.

Questo fenomeno si manifesta spesso con grandi eventi mediatici e campagne di marketing aggressive che promettono innovazioni rivoluzionarie, catturando l’attenzione del pubblico e dei media.

Ma perché le aziende fanno questi annunci? Le motivazioni possono essere molteplici. Da un lato, ci sono ragioni di marketing: creare buzz intorno al marchio, mantenere alta l’attenzione del pubblico e distogliere l’attenzione dai concorrenti. Dall’altro lato, ci sono motivazioni finanziarie: rassicurare gli investitori sulle prospettive future dell’azienda e influenzare positivamente il prezzo delle azioni.

Gli Early Adopter nel Ciclo di Vita del Prodotto

Gli early adopter sono una categoria di consumatori particolarmente rilevante nel ciclo di vita di un prodotto. Si posizionano subito dopo gli innovatori, cioè quei primi utenti che non solo adottano nuove tecnologie, ma spesso le influenzano.

Gli early adopter sono caratterizzati da un forte interesse per le novità e una propensione al rischio più alta rispetto alla media. Essi sono disposti a pagare un prezzo premium per avere accesso anticipato a prodotti e servizi innovativi, accettando i possibili inconvenienti legati alla maturità non ancora raggiunta di tali prodotti. I Vision Pro ne sono un esempio lampante.

Nel ciclo di vita del prodotto, gli early adopter svolgono un ruolo cruciale. Essi contribuiscono a generare il primo feedback dettagliato e influenzano il miglioramento e l’evoluzione del prodotto stesso. Il loro entusiasmo e la loro adozione iniziale possono stimolare la domanda nel mercato di massa, fungendo da catalizzatori per la fase di crescita.

Il loro feedback può anche mettere in luce difetti e necessità di miglioramento, offrendo alle aziende un’opportunità per affinare i propri prodotti prima di lanciarli a un pubblico più ampio.

Per le aziende, coinvolgere efficacemente gli early adopter è essenziale. Questi utenti non solo creano il tanto necessario buzz intorno a un nuovo prodotto, ma fungono anche da tester esterni, aiutando a identificare e risolvere eventuali problemi prima del lancio sul mercato di massa.

Tuttavia, deludere questa fascia di utenti con promesse non mantenute o prodotti non all’altezza può avere ripercussioni significative, danneggiando la reputazione del marchio e riducendo la fiducia complessiva dei consumatori.

Impatto sugli Early Adopter

cicla vita prodotto
La Tendenza degli Annunci Prematuri nella Tecnologia: Promesse Mancate e Delusioni 10

Gli early adopter sono spesso affamati di nuove tecnologie e desiderano provare immediatamente le ultime innovazioni. Questa impazienza è alimentata dagli annunci prematuri, che creano un’aspettativa di disponibilità immediata.

Quando questi prodotti o servizi subiscono ritardi o non vengono mai lanciati, la frustrazione degli early adopter può essere palpabile. Questo non solo erode la fiducia nel marchio, ma può anche avere un effetto domino negativo sulla reputazione dell’azienda nel lungo termine.

Gli early adopter rappresentano una fetta di mercato influente, capace di plasmare la percezione del prodotto tra il grande pubblico. La loro esperienza, condivisa tramite recensioni, blog e social media, può influenzare significativamente l’adozione successiva da parte di altri consumatori.

Quando le aspettative di questi utenti non vengono soddisfatte, non solo la fiducia nel prodotto specifico viene compromessa, ma anche l’immagine complessiva dell’azienda può essere danneggiata.

Esempi di Annunci Prematuri

Apple:

  • Apple Card: Annunciata nel 2019, la carta di credito Apple Card è disponibile solo negli Stati Uniti. Nonostante le aspettative, non è ancora arrivata in Italia, lasciando molti utenti insoddisfatti​.
Apple Card
Apple Card
  • Apple Pay Cash: Questo servizio permette agli utenti di inviare e ricevere denaro tramite l’app Messaggi o Wallet, ma è limitato agli Stati Uniti, nonostante l’ampia diffusione di Apple Pay in altri paesi​​.
Apple Pay Cash
Apple Pay Cash
  • AirPower: Annunciato con grande entusiasmo, AirPower doveva essere un tappetino di ricarica wireless capace di caricare contemporaneamente iPhone, Apple Watch e AirPods. Tuttavia, il progetto è stato ufficialmente cancellato nel 2019, deludendo molti utenti.
AirPower
La Tendenza degli Annunci Prematuri nella Tecnologia: Promesse Mancate e Delusioni 11

Google:

  • Google Voice: Questo servizio offre un numero di telefono gratuito per chiamate, messaggi di testo e segreteria telefonica. Sebbene disponibile negli Stati Uniti, non è mai stato lanciato in Italia, limitando le opzioni per gli utenti italiani​​.
Google Assistant: 6 new voices
La Tendenza degli Annunci Prematuri nella Tecnologia: Promesse Mancate e Delusioni 12

Amazon:

  • Amazon Echo Look: Annunciato come un assistente virtuale con telecamera per la moda, Echo Look permetteva agli utenti di ricevere consigli di stile. Nonostante il suo lancio negli Stati Uniti, il dispositivo non è mai arrivato sul mercato italiano e alla fine è stato ritirato nel 2020​​.
Amazon Echo Look
La Tendenza degli Annunci Prematuri nella Tecnologia: Promesse Mancate e Delusioni 13
  • Amazon Fire Phone: Questo smartphone, lanciato con grandi aspettative, non ha mai raggiunto un successo significativo ed è stato ritirato poco dopo. Nonostante la disponibilità iniziale in alcuni mercati, non è mai stato commercializzato ufficialmente in Italia​.
Amazon Fire Phone
La Tendenza degli Annunci Prematuri nella Tecnologia: Promesse Mancate e Delusioni 14
  • Amazon Always Home Cam: Annunciata come una telecamera volante per la sicurezza domestica, Always Home Cam ha suscitato molto interesse ma non è ancora disponibile sul mercato. L’incertezza sulla data di rilascio e le preoccupazioni sulla privacy hanno ritardato la sua distribuzione.
Ring Always Home Cam
Always Home Cam di Ring che va in giro per casa

Le Conseguenze di Questa Tendenza

Per gli utenti, i ritardi e le promesse non mantenute possono generare frustrazione e perdita di fiducia nel marchio. Questo è particolarmente vero per gli early adopter, che si sentono traditi dalle aspettative create dagli annunci prematuri.

Per le aziende, questi annunci prematuri comportano rischi reputazionali significativi. La fiducia è una componente critica del rapporto tra consumatori e marchi tecnologici, e le promesse non mantenute possono danneggiare gravemente questa relazione.

Per il mercato, gli annunci prematuri possono destabilizzare la concorrenza, creando un ambiente meno trasparente e più confuso. Questo può influenzare negativamente la percezione dei consumatori e le dinamiche competitive.

Conclusione

Gli annunci prematuri rappresentano una strategia rischiosa che può portare a delusioni e perdita di fiducia tra gli utenti. È importante per le aziende bilanciare la necessità di mantenere gli investitori informati e la volontà di non deludere i propri clienti con promesse non mantenute.

Gli utenti, dal canto loro, dovrebbero rimanere cauti e gestire le aspettative rispetto agli annunci aziendali.

Leave a comment

Cosa ne pensi?