Siri Shortcuts arriverà anche in macOS 10.15

Siri Mac

A quanto pare il sito 9to5Mac ha ricevuto un bel po’ di indiscrezioni riguardanti macOS 10.15 e iOS 13, ma anziché pubblicare tutto, preferisce snocciolare le varie indiscrezioni giorno per giorno, per dare importanza ad ogni singolo punto.

Questa mattina vi ho parlato dell’Apple Watch e di un uso più intenso per autenticare l’utente in macOS. Mentre qualche giorno fa vi ho parlato dell’arrivo di una funzione che consente di usare l’iPad come schermo esterno del Mac.

Oggi 9to5Mac ci parla di un’altra indiscrezione: l’arrivo di Siri Shortcuts per macOS 10.15. L’app consentirà di creare delle routine per automatizzare alcuni comandi nei Mac, attivabili con la voce mediante Siri. Con i recenti MacBook, per esempio, il comando Hey Siri è sempre attivo come con gli iPhone, iPad e Apple Watch.

Siri Shortcuts è stato realizzato dopo l’acquisizione dell’app Workflow da parte di Apple nel 2017. La versione di Shortcuts attuale si chiama Automator in macOS, ma ha molte più limitazioni ed è più difficile da configurare.

Un’altra funzione che sarà copiata da iOS è Screen Time. Questa consente di monitorare il tempo che si passa su iOS, monitorando i tempi di uso delle app. L’integrazione con macOS consentirà di monitorare anche l’utilizzo del computer, per verificare come passiamo il nostro tempo.

Volendo potremo bloccare l’accesso alle app, oppure temporizzare l’uso dei software. Utile per evitare le distrazioni e rimanere focalizzati sul lavoro o lo studio. macOS 10.15 sarà presentato nel corso della prossima WWDC 2019.

Cosa ne pensi?