AirTag nell'app Dov'è
AirTag nell’app Dov’è

È da quasi 2 anni che si sente parlare di AirTag. Il bottone intelligente che dovrebbe aiutare gli utenti a ritrovare gli oggetti persi è stato intravisto diverse volte nel codice dei sistemi operativi di Apple.

A un certo punto, lo scorso anno, fu visto anche in un video, inoltre ci sono diversi brevetti in merito. Ma quando arriverà concretamente? Al momento non è stata ancora fissata una data, ma pare che sia tutto pronto.

Con iOS 14.3 o macOS 11.1, infatti, c’è già il collegamento sotto forma di URL per richiamarlo tra le app. Nello specifico il link consente di attivare la ricerca degli oggetti nell’app Dov’è. Un’app che serve attualmente a ritrovare i dispositivi di Apple e le persone con le quale si condivide la propria posizione.

Se in Safari scriviamo l’indirizzo

findmy://items

Avremo come risposta l’apertura dell’app Dov’è e l’apertura di una schermata, già localizzata in italiano, dove inizia la ricerca degli oggetti associati al proprio account.

L’AirTag dovrebbe consentire di ritrovare gli oggetti ai quali lo abbiamo collegato, come le chiavi, il portafogli, lo zaino e così via. Dovrebbe integrare il chip Ultra Wideband per avere un’indicazione chiara della posizione, con la possibilità di usare la realtà aumentata per avere un’indicazione della sua posizione.

Non resta che attenderne il lancio.

Join the Conversation

2 Comments

  1. Credo che, in realtà, il collegamento sia attivo per l’imminente introduzione del Dov’è per dispositivi terzi e che dovrebbe essere attivato con il prossimo aggiornamento di iOS. La conferma potrebbe venire dalla presentazione delle cuffie true wireless di ANKER al CES 2021 dove dichiarano la compatibilità con l’app Dov’è. Ovviamente resta valido comunque il discorso per Airtag.

Leave a comment

Cosa ne pensi?