Mancano poche ore all’evento Unleashed, che in italiano è stato tradotto come “Tenetevi forte”. L’appuntamento è nel sito di Apple o su YouTube per seguire lo streaming della società. Secondo il calendario condiviso da Apple, il Keynote inizierà alle 19:00 e terminerà alle 21:00.

In realtà non è detto che l’azienda occuperà tutte e due le ore, ma di sicuro sarà più lungo di 1 ora. Ma in sostanza cosa potremmo vedere? Tra poco vi elencherò tutte le migliori indiscrezioni, ma nel frattempo vorrei ricordarvi che si tratta dell’ultimo evento prima della campagna natalizia, quindi è fondamentale per Apple fornire la giusta offerta.

MacBook Pro

Sono molte per persone in attesa di macOS Monterey. Il sistema operativo per Mac. Questa sera potremmo sapere quando sarà possibile scaricarlo. Dopo il rilascio di iOS 15, iPadOS 15, watchOS 8 e tvOS 15, rimane da diffondere l’ultimo sistema operativo.

Scegliere questa giornata per parlarne è quasi certamente collegato alla presentazione del nuovo MacBook Pro. Secondo le indiscrezioni avrà un nuovo processore M1X (forse) di Apple, il lettore di schede SD, la porta HDMI, l’attacco MagSafe per una carica più veloce e altre novità. Tra queste la disponibilità di una versione da 16”.

Il processore dovrebbe arrivare a 10 core per la CPU, con la possibilità di ordinare una versione con 16 core per la GPU o 32 core. La memoria RAM dovrebbe superare l’attuale limite dei 16 GB per arrivare fino a 64 GB.

MacBook Pro Notch

Voci di corridoio dicono ci sarà anche un nuovo display fatto da miniLED, ma nessuna conferma in merito. Non sappiamo neanche se Apple sia pronta per integrare il Face ID. Su alcuni social network cinesi si vocifera dell’arrivo del Notch nel MacBook Pro, ma anche della scomparsa della Touch Bar. Elemento che non ha mai raggiunto il successo sperato.

Non è previsto quest’anno il rinnovo dei MacBook Air. Questo per via della scarsità di processori sul mercato. I nuovi Air sono previsti all’inizio del prossimo anno e dovrebbero avere un case disponibile in vari colori come per gli iMac.

AirPods terza generazione2

È ormai da alcuni eventi che si attende l’arrivo delle nuove AirPods. La terza generazione dovrebbe guadagnare un design simile a quella Pro. Quindi non più stanghette lunghe, ma più corte, per auricolari un po’ più bombati.

Come dovrebbero apparire le AirPods 3? La differenza tra i Pro e i non Pro dovrebbe essere nei tappini isolanti e nella mancanza di tecnologia di riduzione dei rumori di fondo.

Anche se la società sta lavorando all’integrazione di sensori per monitorare alcuni valori per la salute, come quello per la temperatura e i battiti cardiaci, pare che al momento non vedremo ancora questo tipo di integrazione.

Non è previsto al momento il rinnovo delle AirPods Pro. È probabile che questo avverrà il prossimo anno.

HomePod mini

Ebbene vi stupirò, ma credo che questa sera dovremmo ricevere notizie sulla commercializzazione ufficiale degli speaker HomePod mini in Italia.

La società ha integrato Siri in italiano nell’Apple TV e dalle versioni beta del sistema operativo per HomePod sappiamo che l’italiano è supportato. Quindi è abbastanza semplice sperare che l’HomePod mini diventi uno dei regali natalizi più papabili nel nostro Paese.

Vi ricordo che questo speaker costa 99 € in Germania, quindi è probabile che da noi arriverà con lo stesso prezzo.

Altro

È probabile che questa sera il MacBook Pro sia l’unico computer che vedremo. Purtroppo c’è una crisi dei processori che avrebbe convinto Apple a rimandare i nuovi MacBook Air, Mac mini e Mac Pro al prossimo anno.

Tutto potrebbe accadere comunque, quindi l’appuntamento è alle 19:00 nella diretta di Apple per scoprire la verità sui prossimi prodotti.

Leave a comment

Cosa ne pensi?